Cronaca

Napoli – Celebrata la “Virgo Fidelis”, il “74° Anniversario della Battaglia di Culqualber e la “Giornata dell’Orfano

Questa mattina, a Napoli, nella Basilica di Santa Chiara, l’Arma dei Carabinieri ha celebrato la sua Celeste Patrona, “Maria Virgo Fidelis”, il “74° Anniversario della Battaglia di Culqualber” e la “Giornata dell’Orfano”.

Alla Santa Messa, officiata da S.E.R. il Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo Metropolita di Napoli, è intervenuto il Generale di Corpo d’Armata, Franco Mottola, Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, il quale, al termine della funzione religiosa, ha ricordato l’eroico fatto d’armi avvenuto il 21 novembre 1941 nella “Sella di Culqualber”, in Africa orientale, dove un intero Battaglione dei Carabinieri si sacrificò per impedire l’avanzata nemica verso l’ultima nostra roccaforte in terra d’Africa: la città di Gondar.

La cerimonia, inoltre, si è conclusa con la celebrazione della “Giornata dell’Orfano”. Alla presenza delle numerose Autorità civili e militari intervenute e di una folta rappresentanza dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri in congedo, S.E.R. il Cardinale Crescenzio Sepe ed il Generale Franco Mottola hanno premiato tre orfani di Carabinieri residenti in Provincia di Napoli, assistiti dall’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri, particolarmente distintisi negli studi (l’O.N.A.O.M.A.C. è un ente morale che, dal 1948, grazie al contributo volontario di tutti i Carabinieri, sostiene negli studi e nella crescita gli orfani dei militari dell’Arma mediante l’elargizione di adeguati sussidi nel corso dell’intero ciclo di istruzione, fino al conseguimento della laurea).

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close