Politica

Nola – Comune in mono-gestione: segretario “tutto fare”

Segretario generale tutto fare al Comune di Nola. Continua il conferimento di dirigenze a carico di Giacinto Mottazzoli, continua il carico di lavoro per la mancanza di capi di settore tutti decaduti per la scadenza del mandato elettorale del 19 giugno scorso.

Una situazione pro-tempore che serve a conferire la continuità delle attività gestionali. Con decreto sindacale n°37, il sindaco Geremia Biancardi ha affidato le dirigenza dei settori Lavori Pubblici, Urbanistica, Beni Culturali e Politiche Sociali. Una somma di settori nevralgici che si affiancano a quelli già gestiti da Montazzoli.

Un Comune dove in pianta organica esistono dirigenti e dipendenti senza funzionari; una figura intermedia che permetterebbe una migliore gestione delle attività degli uffici. Unico dirigente in carica è Paolino Santaniello al settore avvocatura.

Senza dirigente alla ragioneria e senza comandante della Polizia Municipale, figure previste nell’organigramma comunale, cresce la necessità di mettere in atto concorsi interni per colmare i vuoti; unica via vista l’attuale normativa che rende complicato l’indizione di concorsi esterni.

La politica dovrà lavorare per compensare le attuali assenze. La conferma degli eletti non avverrà prima del sette luglio e solo allora Nola potrà avere in carica il governo cittadino che ha scelto con il voto del 25 maggio.

Poi la formazione della giunta e l’inizio delle attività a partire dalla votazione del bilancio consuntivo primo atto del nuovo consiglio comunale.

Articoli correlati

Rispondi

Close