PromozioneVN Calcio

Viribus Somma – Sconfitta casalinga contro il Vitulazio

Assaggio di primavera ad accompagnare il confronto tra Viribus Somma e Vitulazio tra le mura del Comunale di Brusciano, posizione di centro classifica per le formazioni a confronto, punti in graduatoria che consentiranno di gestire in piena serenità il finale di stagione.

Impatto più che positivo sulla gara per gli ospiti, in vantaggio a poco più di un minuto di gioco. Corale la manovra di aggiramento della retroguardia avversaria, operazione di scavalco che rende tutto facile a capitan De Lucia – il numero 9 non deve far altro che spingere in rete ed il Vitulazio passa.

Ordinato e di qualità il palleggio ospite, di buona intensità la prima frazione di gioco con il raddoppio sfiorato al minuto 19. Rischia di farsi male da solo Menna, non impeccabile nel controllo della palla; a negare lo 0 a 2 ci pensa la traversa sulla buona conclusione di quaranta.

Prova a reagire la formazione di Mister Raia, poco cinica anche di fronte alle poche concessioni degli avversari che tornano a far la voce grossa; al minuto 29 sale a due il conto dei pali colpiti, questa volta su tiro di Aiello – a portiere battuto il risultato non cambia.

10 minuti dopo tocca alla traversa del Vitulazio l’impatto con la palla; si fanno pericolosi i sommesi da calcio piazzato, di potenza la conclusione di d’Auria  si spegne sul fondo dopo aver scheggiato la trasversale ospite.

SECONDO TEMPO

Nella girandola di cambi il tentativo di cambiare l’equilibrio del match nella ripresa per i locali, e qualcosa nell’approccio cambia, con il neo entrato D’Ascia subito pericoloso, ultimi segnali di vita prima del blackout Somma.

A Quaranta il compito di riportare scompiglio nella retroguardia avversaria, prima bravo a servire Ferraro bloccato da Menna. Poi con slalom in solitaria, senza fortuna nella conclusione verso la 7 e 30 avversaria.

Pesa sul proseguo del match la gestione dei cambi del Vitulazio; al minuto 21 l’ingresso in campo di Mele con impatto devastante sul match.

Il Numero 17 va a segno dopo soli due giri di lancette dall’ingresso in campo; ancora a capitan De Lucia il compito di imbastire l’offensiva, bene in uno 2 e bravo a raccogliere il filtrante per scaricare verso la porta; Menna ribatte ma non può niente sul tapin vincente.

E si lascia apprezzare ancora Mele al minuto 31, controllo e battuta a rete ad un quarto dalla fine che vale il definitivo 0 a 3, coronamento di una gara giocata a livelli importanti, con pochissime sbavature e predominio territoriale.

 

 

Articoli correlati

Close