PromozioneVN Calcio

US G. Carotenuto – Ombre al S. Filomena, la sfida con il Lioni non si gioca

Storie tese a Mugnano, gli ospiti si rifiutano di disputare il match salvezza

Un caso ancora da decifrare: era tutto pronto per l’importantissima sfida salvezza del girone C del campionato di Promozione tra Carotenuto e Lioni, prima che la partita venisse sospesa dagli addetti ai lavori. I padroni di casa, si presentavano al match distanti solo 5 lunghezze dalla Polisportiva, rendendo automaticamente l’incontro un aut-aut per la non-retrocessione.

Cosa sia accaduto al “Santa Filomena” di Mugnano del Cardinale è ancora da svelarsi: da una prima e sommaria ricostruzione, il Lioni avrebbe subìto un’aggressione da parte di un gruppo di sostenitori locali, con dirigenti e giocatori vittime di percosse e minacce. Un clima ostile che non avrebbe permesso agli uomini ospiti di affrontare con serenità la delicata sfida.

Gli avellinesi si tratterranno fin oltre le 15 all’interno degli spogliatoi del campo mugnanese, per poi decidere di risalire sul bus, destinazione Lioni, non prendendo parte alla sfida di campionato, lasciando, scortati dai carabinieri della compagnia di Baiano, il terreno di gioco del Santa Filomena.

Si profila una sconfitta a tavolino per gli ospiti, che ufficialmente si riservano di non commentare l’accaduto. E’ ancora presto per le ipotesi, quel che è sicuro è che tutti i nodi di questa complicata storia verranno sciolti dalla giustizia sportiva nei prossimi giorni.

Tags

Articoli correlati

Close
Close