EccellenzaVN Calcio

Tra Solofra e Agropoli regna l’equilibrio, finisce 1-1

Segno X al "Gallucci", Lopetrone e Balzano i marcatori

Al “Gallucci” di Solofra, i locali impattano contro la seconda forza del campionato, l’Agropoli. Il terreno di gioco era al limite dell’impraticabilità, a causa delle recenti piogge che hanno infestato la gran parte della Campania.

Ciò non ha frenato le due formazioni: al 13’ è l’Agropoli con Doto a cercare la rete, senza però impensierire Buoniconti.

Al 17’ la risposta dei padroni di casa con Rapolo, la sua è una buona conclusione che però termina sul fondo.

Gli ospiti vanno vicini al vantaggio al 37’: Capozzoli da calcio di punizione, disegna una parabola magistrale, la palla però conclude la sua corsa sulla traversa.

In apertura secondo tempo è ancora Capozzoli a provarci: face to face con Buoniconti però il fantasista spreca una ghiotta occasione.

Al 54’ l’Agropoli passa in vantaggio: calcio di rigore assegnato dalla signora Ortu della sezione di Cagliari. Sul dischetto si presenta Lopetrone che non sbaglia.

Il Solofra risponde al 63’ con Delle Donne: la conclusione della punta è murata dalla retroguardia cilentana.

La caparbietà dei padroni di casa è premiata al 75’ quando sugli sviluppi di un calcio piazzato, il neo entrato Balzano ribadisce in rete la punizione battuta dalla sinistra da Rapolo.

A nulla serviranno gli sporadici tentativi degli ospiti. Al triplice fischio di Carla Ortu, termina la sfida. Solo un punto rosicchiato al Sorrento da parte dell’Agropoli, troppo poco per sperare di riaprire il campionato a tre giornate dalla fine.

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Close
Close