Cronaca

Torre Annunziata – Truffa ricariche on line: arrestate 17 persone

Avevano truffato numerosi commercianti in tutta Italia, commettendo oltre 1400 reati di cui 700 commessi in soli 4 mesi. Un’attività criminale che fruttava all’organizzazione guadagni illeciti superiori ai 30mila euro al mese. Sono stati i carabinieri del gruppo di Torre Annunziata ad eseguire le 17 ordinenze emesse dalla procura oplontina, di cui 11 in carcere, 4 ai domiciliari e 2 di obbligo di presentazione. Tutti sono ritenuti responsabili di associazione per delinquere, finalizzata alla truffa, sostituzione di persona, indebito utilizzo di carte di credito e falsità ideologica commessa da privato.

L’indagine è iniziata nel mese di novembre dello scorso anno, e si è conclusa in aprile, ed è stata condotta dai carabinieri di Boscoreale a seguito delle numerose richieste di verifica di un soggetto intestatario di alcune carte ricaricabili, tipo postepay, residente nel comune vesuviano.

Le vittime ricevevano una telefonata da un uomo che, qualificandosi come un maresciallo dei carabinieri, riusciva ad ottenere ricariche di denaro on-line, su carte prepagate fittiziamente intestate.

I militari , con la loro azione, hanno evitato la realizzazione di altre truffe per un valore di oltre 200mila euro, riuscendo ad avvertire numerosi esercenti già contattati dai truffatori.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close