Cronaca

Torre Annunziata – Raid punitivo per l’usura: in manette le donne dei Gionta

In esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Dda di Napoli, sono finite in manette le donne del clan dei Valentini. Nunzia Caso (moglie di Aldo Gionta), Gemma Gionta (figlia di Aldo e Nunzia) e Pasqualina Apuzzo (mamma di Nunzia, nonna di Gemma), le quali avrebbero creduto che Carmela Gionta, sorella del superboss Valentino volesse appropriarsi della cassa del clan. Per questa ragione a luglio scorso avrebbero organizzato una spedizione punitiva a casa sua per punirla.

In particolare, Carmela Gionta, prima di essere arrestata, avrebbe subito pressioni dalla tre donne, che le avrebbero prestato circa 15mila euro per un prestito a un imprenditore, che non riusciva ad estinguerlo. Quindi, per farsi restituire i soldi la avrebbero minacciata ripetutamente. Fino ad andare a casa sua per accoltellarla.

A loro carico anche l’accusa di associazione mafiosa.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close