CronacaVN Notizie

Somma Vesuviana – Chiesa di Santa Croce gremita per l’ultimo saluto a Mario Cerciello Rega

È il giorno del lutto cittadino a Somma Vesuviana, quello in cui una nazione intera si raccoglie nel silenzio, rispettando l’epilogo, tragico, della vita spezzata del Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega, vittima dell’aggressione di due turisti americani che ne hanno decretato la morte.

Dalle prime ore del mattino, comunità riversate verso la Chiesa di Santa Croce di Santa Maria del Pozzo, nel comune vesuviano, la stessa che appena poche settimane fa fu cornice del matrimonio di Mario, e che oggi ne ha accolto, gremita, l’ultimo viaggio.

Gli applausi, il silenzio, scandiscono il tempo, dall’arrivo del feretro all’ingresso in Chiesa, per la celebrazioni a cui hanno preso parte alcune tra le maggiori espressioni della politica nazionale e locale, con le fasce tricolori giunte dai limitrofi territori dell’area nolana e non solo.

La testimonianza, quella che viene dalle cerimonia funebre officiata da monsignore Santo Marcianò, quella del ricordo della rettitudine, dell’attaccamento alla divisa, della straordinarietà di una vita semplice dedicata agli altri, in quella dimensione di servizio che deve essere faro per chi sceglie il percorso nell’Arma.

Silenzio all’uscita del feretro, zero spazio alle polemiche, silenzio della politica nella giornata in cui ogni parola diventa superflua. Dalla comunità locale, nazionale, la richiesta è eloquente. Il richiamo forte alla Giustizia.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds