Serie DVN Calcio

Serie D – La terza giornata di ritorno del Girone I

Trasferte siciliane per le squadre campane dell'aggregato

Vigilia cruciale per il proseguimento del campionato nel Girone I di serie D: la classifica corta nella zona centrale chiama le campane alla ricerca dei tre punti per raggiungere serene posizioni da zona salvezza il prima possibile.

IL PREPARTITA

Partiamo dal Portici, che dopo la rotonda vittoria ai danni del Locri (5 a 1 fra le mura domestiche) si prepara a giocare in trasferta col Gela. I padroni di casa vivono una buona situazione di classifica, attestati provvisoriamente in zona playoff con una lunghezza in più dei porticesi: fra le mura amiche il cammino dei siciliano tentenna, con nove punti raccolti in nove turni totali, mentre in trasferta il Portici non avrà un rendimento da capolista ma ha comunque guadagnato più della metà del proprio bottino stagionale, precisamente 14 punti in dieci gare; lecito quindi aspettarsi battaglia vera e pronostici da autentica “tripla” del totocalcio.

La Nocerina, incassata l’indisponibilità fino al termine della stagione del proprio stadio casalingo (il San Francesco), approccia la trasferta contro il Città di Messina: i Molossi non potranno contare sull’apporto dei propri tifosi perché la questura ha deliberato la gara a porte chiuse al Despar Stadium, in dubbio Coulibaly e Giorgio (fermati dalla febbre ad inizio settimana) e dovrebbero essere invece reintegrati Iodice, Orlando e Simonetti, che dopo aver svolto lavoro differenziato sono pronti a dare minuti di gioco ed il proprio contributo alla causa per mister Viscido e la maglia rossonera. Dal canto suo, il Città di Messina si trova impelagata nella zona play-ouy e sta costruendo la salvezza fra le mura amiche, dove ha trovato sedici degli attuali ventidue punti. Occhi aperti perché di fatto un risultato negativo potrebbe far risucchiare la squadra di Nocera in zone ostiche di graduatoria.

La Turris riparte ospitando la Sancataldese al Liguori. Dopo la sconfitta in trasferta per la gloria ed i tre punti del Troina, i corallini approcciano una compagine determinata a far sua la salvezza, forte di conclamate punte di diamante in organico ed il tecnico argentino Milanesio: a poche ore dal match, per i verde amaranto c’è la firma del classe ’84 Gambino, bomber di categoria che arricchisce ulteriormente un già pregevole parco attaccanti. Per la Turris confermato l’organico nelle convocazioni per cercare l’undicesima affermazione a domicilio, dove fino ad ora non è stato conosciuto altro risultato che il segno 1.

Fischio d’inizio per tutte le gare previsto per le 14.30

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close