Girone HSerie DVN Calcio

Serie D – Il Girone H alle battute finali

In programma la 32^ giornata di campionato con tutto ancora da decidere

Per il Girone H di Serie D, regular season agli sgoccioli con tutto ancora da decidere nelle zone che contano di classifica. Battute finali che non lasciano adito a vacanze anticipate. La zona retrocessione e quella focalizzata alla promozione con gap di punteggio che lasciano ancora, matematicamente spazio a clamorosi ribaltoni.

LE PARTITE

Lo sa bene il Taranto, che occupa il primo posto nel girone a +3 sulla prima competitor ma non può dormire sonni tranquilli. Alle porte c’è la trasferta contro il Francavilla, impegno reso difficoltoso dalle motivazioni dei padroni di casa che vogliono chiudere il discorso salvezza ora che sono a quattro lunghezze dalla soglia di galleggiamento. Auspica uno sgambetto l’AZ Picerno, che a sua volta incrocia i tacchetti con il Real Agro Aversa; una sfida dove i tre punti sono di importanza fondamentale per ambo le compagini chiamate allo scontro.

La zona salvezza è infuocata: la Puteolana sta scivolando lentamente verso l’ineluttabilità dell’ultimo posto, e l’ultimo treno è probabilmente quello di domenica, e si chiama Brindisi. Match al “Domenico Conte” da dentro o fuori; se vince la squadra di Pozzuoli proprio i pugliesi potrebbero finire nelle posizioni buone solo a retrocedere in Eccellenza. Spera in un buon risultato della corregionale, il Portici: penultimo posto a quota 28, un punto di distanza per risollevarsi dal baratro e la prossima partita è in programma contro il Team Altamura. I biancorossi non hanno più nulla da chiedere alla stagione e si trovano in zona di metà classifica.

A 29 punti, in coabitazione col Brindisi, c’è il Gravina: partita ostica in quel di Bitonto, i neroverdi non mollano il passo a tre turni dalla fine. Probabilmente continueranno su questa scia per chiudere dignitosamente la regular season.

Anche perché alle spalle incombe il Casarano, impegnato in costiera col Sorrento: per i rossoneri, una stagione da montagne russe con tante delusioni da quando si è aperto il 2021. Ormai la salvezza aritmetica potrebbe coincidere con una fase di riflessione in vista del futuro calcistico.

Si giocano l’onore di un posizionamento finale positivo, Lavello e Nardò e Molfetta contro Fidelis Andria; mentre il Città di Fasano vuole coronare la permanenza in serie D provando a battere l’Audace Cerignola.

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto