Girone HSerie DVN Calcio

Serie D – I risultati del Girone H per il 27^ turno

Taranto vola a +8 sulla prima inseguitrice ipotecando la promozione

Può partire il countdown promozione per il Taranto. Nel Girone H di Serie D i recenti risultati portano la capolista a piazzare una seria ipoteca sul suo campionato.

I RISULTATI

Prova muscolare quella dei rossoblù, che sull’ostico campo del Città di Fasano vincono per 2 ad 1. Ad inizio ripresa è Corvino, su calcio di rigore, ad aprire le marcature per gli ospiti. Alla mezz’ora ci pensa Gentile a riacciuffare il pari, ma il colpo di coda del Fasano dura centoventi secondi e Matute segna il gol vittoria, pesantissimo, quando mancano dieci minuti al triplice fischio.

Vittoria amplificata da quello che succede alle spalle, perché il Casarano tira i remi in barca nel pareggio interno contro il Molfetta: succede tutto nel primo tempo, al gol dei padroni di casa di Santoro ci pensa al 47′ Strambelli a gelare il “Capozza”.

In un colpo, la prima inseguitrici scivola al quarto posto perdendo forse l’ultima occasione per tenere vivo il campionato. Fa tesoro del passo falso l’AZ Picerno, nella vittoria con minimo scarto contro il Bitonto; il solito Lattanzio sblocca per il Bitonto, i locali animano un finale di partita thriller pareggiando con Girasole e ribaltandola con Esposito a ridosso del triplice fischio. Appaiata ai lucani, la Fidelis Andria: il derby pugliese contro il Gravina termina con una vittoria refertata per 2 a 0. Match winner risultano Bolognese (al 24′) e Monaco alla mezz’ora.

Il pareggio del Lavello contro la Puteolana smuove gli equilibri nella porzione finale di classifica, quella dove stazionano anche Brindisi e Francavilla. Per il 27^ turno, questo confronto era il più concreto scontro salvezza; la spunta in trasferta il Francavilla, con le segnature di Del Col e Di Ronza che bastano per rispondere al meglio alla marcatura di Evacuo. Con questa vittoria, il Francavilla si porta a 27 sorpassando proprio il Brindisi (fermo a 25) e agganciando in zona salvezza diretta il Città di Fasano.

Ormai, il discorso retrocessione è un gioco tra sette squadre, di queste ben tre sono campane. Può ritenersi ormai salva, anche se mancano ancora sette uscite stagionali, il Sorrento: +8 è un margine di sicurezza che può diventare a breve matematica certezza.

Per le altre, è ancora tutto da decidere.

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto