Girone GSerie DVN Calcio

Serie D – I risultati dei recuperi di Afragolese e Giugliano

Pari dei rossoblu, tigrotti ancora sconfitti

Come ormai consueto, il mercoledì per la Serie D nazionale è giorno di recuperi alla ricerca di una regular season caratterizzata da normalità nonostante i continui rinvii delle gare previste nel weekend. Tra le corregionali impegnate nella Quarta Serie, figurano l’Afragolese ed il Giugliano che sono scese in campo per match valevoli nel contesto del Girone G.

TEAM NUOVA FLORIDA – AFRAGOLESE

Rossoblù che non vivono una stagione esaltante e si affannano alla ricerca della salvezza. L’avversario per il turno di metà settimana è il Team Nuova Florida che può contare su una classifica più serena. Al “Mazzucchi” il verdetto del campo restituisce un nulla di fatto; zero a zero, pari che si formalizza a reti inviolate. In avvio di fara prova a farsi vedere la compagine ospite con Simonetti, ancora pericoloso anche in girata a rete qualche minuto dopo. I padroni di casa sono sornioni, e rischiano ancora con Silvestro che prova la conclusione da fuori ma manca la precisione per gonfiare la rete. Dopo una prima frazione a forti tinte rossoblu, i calciatori in maglia bianca provano a scrollarsi le ambasce di dosso in avvio di ripresa, senza trovare risultati concreti. È una gara che vive di occasioni potenziali, e di ipotesi che non si trasformano mai in fatti. Stancamente si arriva al novantesimo, per un pareggio che, alla luce di quanto apprezzato, appare più che giusto. Per i campani, ora, sono 22 punti in graduatoria.

INSIEME FORMIA – GIUGLIANO

Non sono mancate le segnature, invece, nell’incursione laziale del Giugliano. Tigrotti che escono sconfitti per 2 ad 1, con i padroni di casa che interrompono un’astinenza di vittorie che si protraeva da ormai quattro turni. Gara che si sblocca dopo circa quindici minuti: Zonfrilli si mette in proprio, coast to coast da metà campo e conclusione letale di sinistro per l’uno a zero. Giugliano che prova a risalire la china fin da subito, ma c’è il palo a negare il rinnovarsi del pareggio. Nel primo tempo i calciatori in maglia bianca ci provano in tutti i modi, ma Capogna è sugli scudi e permette ai suoi di raggiungere indenni l’intervallo.

Il fortino del Formia resiste anche nella ripresa, e bisognerà attendere la mezz’ora per la rete del pari: il neo entrato Celestine sorprende Capogna svettando di testa per riequilibrare il punteggio. La gioia dura solo sei minuti perché al minuto 84 Di Vito si incunea tra le maglie della difesa e fa esplodere un tracciante che vale il 2 a 1. Gol vittoria perché non succede più nulla fino al novantesimo, ed un Giugliano volenteroso è condannato all’ennesima sconfitta che probabilmente porta i titoli di coda a questa opaca stagione sportiva.

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto