Girone ISerie DVN Calcio

Serie D girone I – il punto dopo la 15^ giornata

Tonfo Palermo e super Licata, Cittanovese e Corigliano vedono la salvezza

Si riapre il campionato. La 15^giornata del girone I di quarta serie consegna agli archivi diverse sorprese in termini di risultati per tutte le altre partite non riguardanti le squadra campane sia in chiave vertice che per la zona retrocessione.

Si parte subito con il clamoroso tonfo interno del Palermo. Al Barbera dopo il Savoia è l’Acireale la compagine corsara che fa suo il derby imponendosi per 3-1. Ed invero il primo vantaggio è di marca ospite con il bolide di De Felice che si insacca alle spalle del portiere rosanero. La gara molto combattuta vede l’episodio dubbio e contestato del goal annullato a inizio ripresa al palermo
ma il raddoppio granata arriva subito dopo con la zuccata vincente di Savanarola. Il palermo non ci sta e riesce ad aprire la partita 5 minuti dopo grazie all’accorcio di Kraja. Gli ospiti però incidono meglio e chiuderanno in contropiede grazie al goal facile di Rizzo siglato quasi come un rigore in movimento.

Ricca di goal anche la partita Licata-Marsala con i padroni di casa che non sbagliano l’appuntamento con la vittoria. A passare in vantaggio sono gli ospiti con la marcatura di Loiacono che approfitta di diversi rimpalli per siglare l’1-0. Il momentaneo pari passa per il colpo di Rizzo che buca le gambe del portiere nel cuore dell’area piccola. Il sorpasso poi passa sempre per i piedi di Rizzo in goal fotocopia rispetto al precedente ed è 2-1. Galvanizzati il tris per gli uomini in maglia gialloblu arriva sul rigore di Cannavò che mette in ghiaccio il risultato. Il poker è siglato da Convitto per la sua ottava marcatura stagionale. La spenta luce azzurra del Marsala risplende sul finale ma a poco servirà il goal di Montuori che chiuderà il finale sul 4-2.

Chi continua a volare è l’FC Messina che piega per 2-1 il Ragusa. Anche per i giallorossi la vittoria passa per un ribaltone. Accade tutto nel primo tempo. Al vantaggio di Puglisi prima del quarto d’ora su punizione risponde Carbonaro al 27’. Chiude il discorso vittoria il rigore di Coria: portiere da una parte e palla dall’altra.

Nella prima sfida salvezza tra Cittanovese e Roccella solo i locali a conquistare i 3 punti.  La sfida termina sul 2-0 con un goal per tempo: il primo vantaggio arriva grazie a una palla consegnata dalla difesa ospite per Kacorri bravo ad approfittare e affondare per l’1-0. Il raddoppio invece arriva su calcio di rigore grazie al tiro dagli 11 metri realizzato da Tripicchio.

Chiude la giornata l’altra sfida salvezza, quella tra Corigliano e Castrovillari. Anche qui sono i locali a guadagnare i tre punti grazie a un recupero nel finale al cardiopalma. Nel derby gli ospiti prima sbagliano il rigore con Gagliardi ma lo stesso giocatore rossonero si farà perdonare sulla pregevole punizione messa a segno poco dopo. Quando sembrava ormai tutto segnato il Corigliano compie il miracolo: prima è Schena a trovare il momentaneo pari nel cuore dell’area e poi all’ultimo sussulto riesce anche a ribaltare il risultato con il tocco di Talamo che trafiggere gli avversari tra le gioie degli spalti locali.

 

Tags

Nicola D'Ambrosio

Giornalista, laureato in giurisprudenza e calciofilo per natura. Beppe Viola e Gianni Brera i miei modelli :)

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close