Girone ISerie DVN Calcio

Serie D – Girone I, 26^ giornata – Tra riscatto e sogni

Il Nola per scrivere una pagina di storia per lo sport cittadino, il Savoia per continuare la rincorsa ai rosanero

Riscatto e sogni. Il 26esimo turno del girone I di Serie D ha tanti, profondi, significati per le squadre campane del raggruppamento più a sud dello Stivale.

Una giornata da “riscatto” per Savoia e San Tommaso. I primi sono chiamati a rispondere con una prova convincente, dopo la cocente sconfitta di domenica scorsa con l’FC Messina. I biancoscudati attendono al “Giraud” un Corigliano che ha bisogno di punti come l’acqua nel deserto, ed accorciare le distanze con il Castrovillari e la dodicesima piazza della graduatoria.

Per gli irpini un’altra settimana tribolata, condizionata nel lavoro dalle solite vicende extracampo. Registrato nelle settimane scorse l’addio di mister Stefano Liquidato, a tener il banco della discussione ora è il comunicato diffuso dai calciatori della squadra biancoverde nella giornata di giovedì. Una denuncia-appello che evidenzia ulteriormente la situazione difficile che regna in casa San Tommaso, con alcuni giocatori che vantano nei confronti della società spettanze dal mese di ottobre. Incertezze societarie e difficoltà economiche ribadite anche in un recente incontro tra dirigenza, giocatori e staff, nonostante l’ingresso di nuovi soci nei mesi scorsi.

Spostandoci al calcio giocato, per i biancoverdi sembrerebbe ad un passo l’arrivo di Claudio Pirone sulla panchina irpina. Qualora la trattativa si concretizzasse, per l’ex San Severo il debutto sarebbe tra i più difficili: il San Tommaso infatti attende tra le mura amiche il Marina di Ragusa.

Secondo scontro salvezza ravvicinato per gli irpini, dopo la sconfitta con il Castrovillari di sette giorni fa, un avversario tosto, come testimoniato dagli ottimi risultati raccolti dai siciliani dopo la pausa invernale, capaci di portare a casa l’intera posta in palio con squadre come Nola, Troina e ACR Messina, ed impensierire la coppia di testa Palermo e Savoia nel back to back del mese scorso. Unico risultato la vittoria, se davvero il San Tommaso vuole giocarsi le chances di permanenza in D tramite la lotteria dei play-out.

Ma parlavamo anche di sogni. Una pagina di storia per la narrativa sportiva recente del Nola, chiamata alla grande sfida del “Barbera” con il Palermo. Gli ottimi risultati dell’ultimo mese consentiranno ai bianconeri di affrontare il big match con la spensieratezza e, si spera, la sfrontatezza necessaria per affrontare sfide di tal calibro.

Continua a sognare anche il Giugliano. Dopo il buon punto conquistato in terra calabra nello scontro contro l’ostica Cittanovese, mister Agovino continuerà a ballare il valzer del terzo posto. La battaglia a distanza con FC Messina, Acireale e Troina passerà dall’incrocio con il Biancavilla, asfaltato settimana scorsa a domicilio dal Nola, e proprio dal big match siciliano tra granata e messinesi. I tre punti potrebbero dare senza dubbio una grossa mano ai tigrotti nel riguadagnare la terza piazza in graduatoria e, certamente, far continuare a sognare una città intera.

Tags

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close