Serie DVN Calcio

Serie D girone H – vittoria di misura del Picerno a Sarno

I padroni perdono l'imbattibilità interna dopo 5 turni

Termina il periodo d’oro dello ‘Squitieri’. Nella 28^ giornata del girone H di serie D è la capolista Picerno ad espugnare di misura le mura amiche della Sarnese portandosi a più 7 dal Taranto e culla sempre più il sogno della vittoria del campionato. Dopo 5 risultati interni utili di fila invece non basta ai granata una partita di cuore e sofferenza. Purtroppo i ragazzi di mister Pepe dovranno cedere proprio allo scadere alla marcatura di Fontana.

Ad inizio match la Sarnese rischia di andare sotto già dopo 6 giri di lancette ma il colpo di Santaniello prende in pieno la traversa. La capolista trova qualche difficoltà ma le possibiltà non mancano come poco dopo il quarto di gioco con il tiro dalla distanza di Kosovan che termina di poco a lato, due minuti dopo è un super intervento di Mennella a mantenere l’equilibrio: l’estremo difensore si oppone a tu per tu con Santaniello mandando in corner la sfera. Il numero 1 della Sarnese sarà sempre protagonista nelle successive incursioni ma per l’11 di casa non ci sarà quasi mai la possibilità di proiettarsi dall’altra parte del campo, alla ricerca di un goal che potrebbe cambiare le sorti di un campionato difficile. Prima del riposo è di nuovo Sorrentino protagonista della sfida personale con Mennella ma ancora una volta è il portiere a dire no e a mandare negli spogliatori le compagini sul parziale di 0-0.

Nella ripresa la sfida tra gli 11 ospiti e l’estremo difensore locale continua ma la difesa della Sarnese regge e mantiene l’equilibrio. La difficoltà degli uomini di mister Pepe si nota dal tentativo dalla distanza di Lepre ma tutto solo il centravanti non può far molto contro la retroguardia rossoblu. La gara continua a scivolare sull’assedio del Picerno che mette tenda in avanti alla disperata ricerca del vantaggio senza successo. Poi il fuorigioco illude i tifosi della Sarnese giunti allo Squitieri sul tentativo di Maione che, lanciato in area a tu per tu contro Colletta, calibra comunque male il tiro colpendo in pieno il portiere. I successivi tentativi del duo Klavan – Sorrentino non trovano fortuna. Gli ospiti proveranno poi a recriminare un calcio di rigore non concesso per un presunto tocco di mani in are di rigore granata. Si dovrà allora attenere proprio il recupero per assistere all’episodio che deciderà la contesa. Affondo dalla destra con il cross che taglia tutta l’aria di rigore e Fontana lesto a colpire di testa per insaccare a porta vuota dopo l’infelice uscita di Mennella.

Vittoria di misura dunque per la capolista che mantiene il vantaggio su Cerignola e Taranto e guarda con serenità alla prossima sfida interna contro il Francavilla. Rammarico per la Sarnese che sfiora il sogno di fermare la capolista e che deve già far i conti con il prossimo turno dove dovrà rifarsi nel derby con il Nola.

 

Tags

Nicola D'Ambrosio

Giornalista, laureato in giurisprudenza e calciofilo per natura. Beppe Viola e Gianni Brera i miei modelli :)

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close