Serie DVN Calcio

Serie D Girone H – la Fidelis Andria piega 2-0 il Gragnano

Pugliesi ora quarti in classifica, campani ultimi insieme al Pomigliano

Allo stadio degli Ulivi di Andria la Fidelis ottiene il nono risultato utile consecutivo battendo per 2-0 il malcapitato Gragnano, aggiudicandosi così il quarto posto in classifica alla pari con il Bitonto. Seconda sconfitta di fila per gli uomini di Campana che in questa 13^ giornata di campionato perdono la possibilità di staccarsi dal fondo classifica ora ultimo a 7 punti insieme al Pomigliano.

La prima occasione è di marca Fidelis con Gregoric che dalla distanza alza troppo la palla sulla traversa difesa da Sorrentino. Il Gragnano è propositivo ma le possibili occasioni non trovano mai il tocco finale verso il portiere con la difesa pugliese abile e fortunata a tenere inviolata la sua porta senza demordere in agonismo e qualità in campo. Ma al 20’ è sempre l’Andria a provarci con il calcio di punizione battuto da Petrucelli, non molto distante dalla bandierina sinistra del campo. Il suo tiro a giro sfiora l’incrocio sul secondo palo difeso da Sorrentino. Portiere che tira un sospiro di sollievo più tardi quando su un calcio d’angolo per i padroni di casa la palla vagante arriva sui piedi di Forte che calcia forte ma la conclusione si alza troppo. Nel finale di primo tempo i tentativi dalla distanza per i gialloblù non sono efficaci consegnando così al riposo il risultato di 0-0.

Al rientro dagli spogliatoi è subito il Gragnano a provarci ma il pallonetto di Gassama non è preciso. Sarà così decisivo il break della Fidelis al 53’ quando Petricelli pesca nel cuore dell’area Bortoletti il cui tocco di prima beffa difesa e portiere avversario potendo così festeggiare il goal sotto la curva l’1-0. Lo svantaggio penalizza nel morale gli ospiti che poco dopo subiranno anche il raddoppio: Bortoletti ha vita facile ad insaccare tutto solo a rete sugli sviluppi di un corner concedendosi così anche la doppietta personale. Gara che poi si incattivisce registrando diverse espulsioni: prima, nel giro di un paio di minuti, il doppio giallo per Pastore e Adamo costringe entrambe le formazioni a chiudere in dieci uomini, poi dopo qualche sterile tentativo del Gragnano che non riuscirà ad accorciare nel risultato la tensione in campo continuerà a salire registrando ancora un’espulsione tra le fila dei gialloblù che chiuderanno in 9 la partita perdendo Tascone. Si chiuderà così sul 2-0 una gara nervosa e ricca di tensione che premierà i padroni di casa in attesa di incontrare settimana prossima in trasferta il Fasano. Gragnano da reinventare invece nella 13^ giornata dove al San Michele arriverà il Nardò.

Tags

Nicola D'Ambrosio

Giornalista, laureato in giurisprudenza e calciofilo per natura. Beppe Viola e Gianni Brera i miei modelli :)

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close