Girone HSerie DVN Calcio

Serie D – Girone H, i risultati della prima di ritorno

Tre squadre in vetta, classifica cortissima

Tre squadre a parimerito al primo posto; diciotto formazioni racchiuse in diciassette lunghezze: questi sono i numeri del girone H di serie D, che manda agli archivi la prima giornata di ritorno rendendo la graduatoria ancora più compressa e complessa.

L’aggregato aveva iniziato il weekend calcistico di sabato, con l’anticipo tra Molfetta e Lavello: sovvertendo i pronostici, sono i padroni di casa ad imporsi al “Poli” con la rete di Strambelli in coda di primo tempo.

I risultati della domenica

I risultati maturati durante la domenica, poi, hanno contributo ad accorciare le distanze. Come avevamo anticipato, l’incursione al “Bisceglia” del Casarano poteva prestare il fianco a cali di tensione, e così è stato: il Real Agro Aversa vince per 2 a 0. Tre punti ammantati d’oro sviluppati grazie alle marcature, a cavallo tra le due frazioni, siglate da Della Corte e Messina.

Lo sgambetto ai rossoblù non viene capitalizzato dalle dirette concorrenti: AZ Picerno e Fidelis Andria vengono bloccate sul pari, curiosamente con lo stesso score di 1 ad 1. Per i lucani, l’incrocio col Taranto si è rivelato del tenore prospettato: gara agonisticamente valida, che si risolve nei primi minuti col botta e risposta tra Falcone ed Albadoro. Sempre nel primo tempo si concretizza il segno X che permette al Bitonto di bloccare gli andriesi: al “Degli Ulivi” passano al 42′ gli ospiti con Lattanzio (al suo sesto sigillo stagionale). Nella ripresa, la Fidelis evita la figuraccia grazie a Figliolia.

Altro pareggio di giornata, sempre per 1 a 1, è quello che si referta in zone meno nobili tra Portici e Francavilla; per le campane non se la passa meglio il Sorrento, battuto 3 ad 1 dal Nardò, e la Puteolana nel match salvezza col Città di Fasano.

Completa il quadro di giornata la vittoria esterna dell’Audace Cerignola contro il Team Altamura: biancorossi che godevano dei favori dei pronostici, Audace abile a sorpassare al 25′ con Achik per un vantaggio minimo che è durato fino al triplice fischio. Unica partita rinviata per questa tornata che segna il giro di boa, quella in programma tra Brindisi e Gravina.

 

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto