Girone HSerie DVN Calcio

Serie D – Girone H, 27^giornata: al via il rush finale di campionato

Picerno artefice del proprio destino, sfida salvezza tra Sorrento e Nardò

Semaforo verde per il girone H di serie D, rush finale al via con verdetti ancora tutti da scrivere, sia per la promozione diretta, che per la zona retrocessione.

La capolista Picerno ha il proprio destino tra le sue mani: con 4 punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice Cerignola ed il Taranto che sembra essere definitivamente estromesso dalla lotta promozione, gli uomini di Giacomarro saranno impegnati nello straordinario posticipo del mercoledì (causa Torneo di Viareggio) con la Gelbison, a caccia di punti per tenersi al largo dalla zona torrida dei play-out.

Quadro dei posticipi che verrà completato dalla sfida tra Pomigliano e Gravina: i campani proveranno a fermare l’avanzata dei pugliesi, cercando così di aiutare le sorelle impelagate nella zona play-out. La sfida si disputerà ancora una volta al “Gobbato”, e chissà che questa “conferma” non sia un buon viatico per le intenzioni e la programmazione in casa granata per la prossima stagione.

Dicevamo del Cerignola: i gialloblù saranno invece di scena tra le mura amiche, ospitando il Fasano: gialloblù che, nonostante lo svantaggio, continuano a credere nel sogno Lega Pro, chiamando a raccolta tutta la cittadina pugliese per sostenere la causa canarina al “Monterisi”; per gli ospiti la classifica sorride, grazie all’ampio margine di punti messo in cascina per allontanare lo spettro della retrocessione.

La delusa Taranto sarà impegnata nell’altro derby pugliese, quello di alta classifica contro l’Altamura: nonostante il gap di 8 punti, i rossoblù in sede di conferenza hanno affermato di continuare a credere nel sogno promozione, perlomeno fino a quando la matematica non condannerà la formazione di mister Panarelli. La sfida fratricida sarà comunque un importante banco di prova per il Taranto, che dovrà dunque dar seguito alle parole con i fatti, provando prima a vincerle tutte per poi guardare alla classifica dopo gli incroci con Picerno e Cerignola.

Per le altre campane, infuocata la zona play-out, con quattro squadre ferme a quota 27: oltre al fondamentale derby tra Gragnano e Nola, sfide al cardiopalma per Sarnese e Sorrento. I granata di mister Pepe saranno impegnati al “Vallefuoco” di Mugnano nell’altra stracittadina campana contro il Savoia: gli uomini di Campilongo ancora non hanno digerito la sconfitta prima della sosta nel derby con il Nola; il ds Mignano in settimana ha caricato i suoi, predicando cattiveria e determinazione per il conseguimento degli obiettivi stagionali.

Tre punti dal peso specifico altissimo saranno invece in palio al “Campo Italia” di Sorrento, dove arriverà il Nardò, piombato anch’egli nel cuore della lotta per non retrocedere: i corallini vedono nel mirino l’aggancio proprio ai danni dei granata, una vittoria che potrebbe ulteriormente sparigliare le carte nella bagarre salvezza.

Chiuderanno la giornata un altro derby, quello tra Bitonto e Fidelis Andria, e la sfida tra Francavilla e Granata.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close
Inline
Inline