Girone HSerie DVN Calcio

Serie D – Girone H, 21^giornata: big match tra Taranto e Cerignola

Stop per maltempo del Picerno, derby campani decisivi per la zona retrocessione

Un turno che può essere un punto di svolta dell’intera stagione. Con lo stop forzato del Picerno causa maltempo, la 21° giornata può rappresentare una chiave di volta per gli equilibri in cima alla classifica del girone H di serie D, complice anche il big match tra Cerignola e Taranto.

Una vittoria per i gialloblù vorrebbe dire sorpasso temporaneo sulla capolista, mentre il Taranto potrebbe inserirsi a pieno titolo nella lotta a due per la promozione diretta, sfruttando il recupero del match col Bitonto, in programma mercoledì, per far sua la seconda posizione in classifica. Pubblico delle grandi occasioni atteso allo “Iacovone”, con più di 4500 biglietti già staccati per la super-sfida.

Giornata importante anche in chiave salvezza: i due derby campani potrebbero infatti modificare ulteriormente le gerarchie sia in zona play-off che in zona play-out.

Pomigliano-Gragnano potrebbe rimischiare le carte in fondo alla graduatoria: i granata hanno annunciato in settimana la terza guida tecnica di stagione, salutando mister Casu ed abbracciando il nuovo allenatore Tommaso Napoli, ex Taranto e Cosenza. Un tentativo estremo per rivitalizzare la deficitaria classifica del Pomi, bisognoso di punti. Una vittoria per il Gragnano, invece, potrebbe significare aggancio al Nola ed uscita dalla zona play-out.

Tutto pronto anche per la stracittadina tra Sorrento e Savoia: mister Maiuri vuole continuare a fare bene dopo l’importante vittoria ottenuta settimana scorsa allo “Sporting” contro il Nola, mentre il nuovo corso targato Campilongo in terra biancoscudata, capace di raccogliere 7 punti nelle ultime 3 giornate, ha messo nel mirino l’approdo a pieno regime nella zona play-off.

Trasferta ostica per la Sarnese, rivitalizzata dai tre punti conquistati contro il Nardò domenica scorsa: il Bitonto, uscito dalla lotta promozione dopo la sconfitta con il Cerignola, vuole provare a rientrare subito nel giro play-off. Sempre per l’alta classifica, la Fidelis Andria sarà ospite del fanalino di coda Granata: per mister Potenza ampia scelta d’organico, con l’infermeria biancazzurra finalmente vuota.

Partita equilibrata tra Gelbison e Altamura: nonostante la burrascosa settimana trascorsa in casa rossoblù, con il tecnico De Felice che nel post partita di Gravina di Puglia aveva lasciato adito a molti dubbi sulla sua permanenza sulla panchina di Vallo della Lucania, per poi chiarirsi nell’incontro riappacificatore con la dirigenza, i salernitani hanno voglia di continuare la striscia di risultati utili consecutivi per cementificare la tranquilla zona di centro classifica.

Chiuderanno il programma della quarta giornata di ritorno le partite tra Francavilla e Fasano, sfida per il cuore pulsante della graduatoria, e il match tra Nardò e Gravina.

Tags

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close