Girone GSerie DVN Calcio

Serie D – Girone G, 8^giornata – Campane chiamate alla riscossa

Test verità per Savoia ed Afragolese, rinviata Giugliano-Arzachena

Squillino le trombe, le campane suonano la carica. E dovrà essere per forza di cose questo il mantra per le formazioni nostrane impegnate nell’ottava giornata del girone G, con due formazioni su tutte chiamate al riscatto, Savoia ed Afragolese.

I biancoscudati tra le mura amiche attendono il Muravera, squadra ostica e capace di uscire indenne dagli scontri con le formazioni di casa nostra, per referenze chiedere soprattutto a Nola e Gladiator.

I nerazzurri casertani sono chiamati alla riscossa dopo la sconfitta sarda di sette giorni fa, ma al “Piccirillo” arriva la seconda in classifica Monterosi, unica squadra finora imbattuta nel girone.

Chances di rilancio anche per l’Afragolese, ospite del fanalino di coda Torres. Una sfida su carta agevole, ma che nasconde particolari insidie, e assolutamente da non prendere sottogamba, così come commentato da mister Masecchia durante l’ultima puntata di “Triplice Fischio”. Di errori, l’Afragolese non può più permettersene.

Turno di stop per il Giugliano, con l’Arzachena ancora alle prese con contagi da COVID all’interno del gruppo squadra. E chissà se questa pausa non sia una manna dal cielo per i tigrotti, ancora alla ricerca della tranquillità perduta dopo l’ennesimo ribaltone tecnico, con l’addio di Agovino e l’approdo, già battezzato a Muravera con un buon 0-0, di mister Roberto Carannante. Sette giorni di lavoro che passeranno soprattutto attraverso le fiamme del mercato, con la dirigenza giuglianese scesa in campo per rimediare agli addii di Caso Naturale, Liccardo, Di Girolamo e Carbonaro. Due acquisti sono già stati formalizzati dai gialloblù: l’arrivo di Foti e Russo, già schierati nella trasferta sarda infrasettimanale, cercheranno di far dimenticare le defezioni, importanti, delle quattro ex colonne giuglianesi.

Girone G già protagonista, con gli anticipi del sabato che hanno confermato il Latina come padrone del girone: in Sardegna, i laziali battono di misura il Sassari per 1-0. A decidere il big match di giornata basta la rete di Pompei al quarto d’ora del primo tempo. I tre punti certificano il periodo d’oro del Latina, ora a +4 sul Monterosi secondo, con una gara in più. Latte Dolce che non riesce a trovare continuità, ancora costretto a galleggiare a metà classifica a 9 punti.

Piomba in piena zona play-off il Vis Artena, che conquista i tre punti in palio tra le mura del Lanusei. Si decide tutto in 7 minuti: al 20’ è Alonzi, con il terzo centro in due gare, a portare in vantaggio gli ospiti. Il raddoppio arriva a ridosso della mezz’ora, la rete di Paolacci fissa il punteggio sul 2-0 finale. Per il Lanusei è notte fonda, mentre la Vis Artena aggancia il Savoia a 13 punti, attendendo le partite di domani.

Chiuderà la giornata la sfida tra Cassino e Carbonia.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto