Girone GSerie DVN Calcio

Serie D – Girone G, 11a giornata – Crocevia della stagione

Big match a Latina per l'Afragolese, scontro salvezza per il Giugliano

Un turno che può riscrivere la geografia del girone, una giornata che si preannuncia già da adesso fondamentale per il campionato di tante squadre, specie nel retroclassifica.

Questo il messaggio dell’11esima fermata del gruppo G, pronto a scendere in campo, nonostante il palinsesto venga ancora una volta moncato dal COVID, fermando le sfide tra Vis Artena e Muravera e quella tra Carbonia e Formia.

Partendo dall’alta classifica, subito spazio al super-match tra Latina ed Afragolese. Gli uomini di Masecchia, al rientro dalla squalifica, vogliono dar continuità ai propri risultati, dopo l’importante vittoria ottenuta ai danni del Nola mercoledì. Tre punti che hanno tirato, almeno per il momento, i rossoblù al di fuori della zona retrocessione. Ma il Latina è squadra di tutt’altra pasta rispetto i bruniani, e lo dimostrano i risultati raggranellati dagli uomini di Scudieri. A giocare a favore dei campani però potrebbe essere il fattore-stop inferto dalla pandemia ai laziali, fermi da due turni a causa delle positività in cui sono incorse Muravera e Arzachena tra dicembre e gennaio.

Nel frattempo, i rossoblù mettono a segno una tripletta di colpi under, arricchendo la rosa con gli arrivi di Angelo Tarallo, centrocampista, e Francesco D’Oriano, entrambi classe 200 e provenienti dalla Turris; chiude il terzetto Simone Sannia, difensore centrale classi 2001, in arrivo da Nola.

Chi è chiamato ad invertire subito il trend è il Giugliano, impantanato in piena zona play-out. L’arrivo di Carannante sembra aver restituito serenità al gruppo, ma il calendario è stato poco generoso con i tigrotti dall’arrivo del nuovo mister. Lo 0-3 subìto nel derby con il Savoia non prepara al migliore dei modi l’approccio nella ancor più delicata trasferta con il Lanusei, scontro salvezza che definire assolutamente da vincere sembra anche riduttivo.

I tre punti proietterebbero i gialloblù direttamente alle spalle del Gladiator, impegnato in un altro scontro salvezza in terra sarda. I nerazzurri saranno ospiti di una Torres ancora under construction dopo i cambi in dirigenza e l’importante campagna acquisti, che ha profondamente toccato la rosa. Casertani che dovranno fare i conti con l’assenza di capitan Di Pietro, squalificato, mentre Sall e Fazi sembrerebbero non essere al meglio della condizione. Corre per una maglia da titolare Di Paola, all’esordio mercoledì nella sfida contro il Lanusei.

Ospite scomodo in arrivo per la Nocerina: al “San Francesco” arriva il Cassino, squadra sempre scorbutica e coriacea. I molossi di mister Cavallaro hanno agganciato la zona play-off e non intendono mollarla. Parola chiave per consolidare la quinta posizione in classifica è “continuità”, quella sequenza di risultati che da inizio campionato sembra mancare alla Nocerina per puntare al bottino grosso. Al “Novi” di Angri i rossoneri dovranno però fare a meno di capitan Morero, che nella sfida di mercoledì ha rimediato un turno di squalifica.

Chiude il programma dell’11esimo turno il match tra Monterosi e Arzachena, sfida tra due squadre in salute ma che può servire ai primi per allungare in classifica, sperando nello scherzetto dell’Afragolese.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto