Girone HSerie DVN Calcio

Serie D – 9^ giornata: Picerno e Cerignola provano la fuga

Savoia - Nola e Sorrento - Gelbison i derby campani di giornata

Iniziano i primi tentativi di fuga: dopo l’iniziale incertezza, il girone H di Serie D prova a regalarsi alla nona tornata la prima mini-fuga della sua storia stagionale. Protagoniste Picerno e Cerignola, separate da un solo punto, ma capaci di scavare il primo piccolo solco col resto del raggruppamento.

I lucani sono pronti ad ospitare tra le mura amiche del “Curcio” l’Ercolanese: Giacomarro suona la carica ed impone ai suoi il massimo grado d’allerta possibile, per una sfida, a suo dire, semplice solo sulla carta. Per i granata, una sfida che ha i tratti della grande impresa.

Alle porte di Cerignola, invece, arriva l’Andria “ammazzagrandi”: finora i leoncini sono riusciti a far propri tutti gli scontri con big come Taranto e Picerno. Il derby è, per definizione, storia a parte: i padroni di casa hanno chiamato a raccolta l’intera cittadina gialloblù per lo scontro con gli andriesi; sul fronte biancazzurro, mister Potenza vuole la vittoria per agganciare il Cerignola in classifica, recuperando dall’infermeria Bozic, ma dovendo però rinunciare a capitan Iannini.

Nella zona di alta classifica, scontro importante anche tra Bitonto ed Altamura: un match tra due compagini che stanno tirando un po’ il fiato dopo l’avvio sprint. Gli uomini di Pizzulli, provenienti da due sconfitte consecutive, sperano nel fattore casa per ritornare a muovere la classifica; i biancorossi, invece, devono riscattarsi dal brutto stop interno patito contro il Sorrento domenica scorsa.

Dopo l’incidente di domenica scorsa occorso alla direzione arbitrale, riprende la propria corsa anche il Taranto, ospitando allo “Iacovone” il Gravina: una sfida complicata per i rossoblù, specie per le grosse defezioni patite dal team di mister Panarelli. Oltre gli squalificati Manzo e Marsili (che non hanno scontato lo stop del Giudice Sportivo nella partita contro il Fasano), saranno assenti per infortunio anche Pellegrino, D’Alterio e Diakitè; il mister rossoblù dovrebbe dunque dare spazio agli 11 che avevano bene iniziato il match contro i brindisini.

E a proposito di Fasano, i biancazzurri saranno ospiti questa domenica del Gragnano: i gialloblù sono alla disperata ricerca di punti, che mancano dal pareggio a reti bianche di due settimane fa nel derby con il Savoia. La vittoria manca da più di un mese, centrarla al “San Michele” restituirebbe nuova linfa alle speranze di salvezza degli uomini di Campana.

Chi è riuscito invece a trovare quadratura e punti è la Sarnese, che grazie alle 3 vittorie centrate negli ultimi quattro incontri, è riuscita ad issarsi dalla zona retrocessione: gli uomini di Cusano, dopo le due vittorie nei derby-salvezza con Ercolanese e Gragnano, saranno impegnati in un’altra sfida importante per la permanenza in D, venendo ospitati questa domenica dal Francavilla.

In chiusura di programma, i due derby campani tra Savoia e Nola, e tra Sorrento e Gelbison. I rossoneri, dopo l’ottima vittoria con l’Altamura, vogliono l’aggancio ai danni dei cugini salernitani, distanti proprio tre lunghezze. Dopo un ottobre altalenante nei risultati, la Gelbison vuole tornare alla vittoria, invertendo il trend negativo contro le compagini campane, con un solo punto raccolto finora dagli uomini di De Felice negli scontri fratricidi.

Tags

Articoli correlati

Close