Cronaca

Scafati – Acse, nominato il nuovo CdA

L’Azienda Comunale Servizi Esterni di Scafati, ha un nuovo consiglio di amministrazione. Nomine avvenute in giornata da parte del sindaco Pasquale Aliberti. Dopo le dimissioni del presidente D’Angolo e dei membri del Consiglio, a seguito della crisi politica che aveva caratterizzato gli ultimi mesi, con il sindaco dimissionario, con consiglieri indipendenti, con un bilancio approvato grazie al supporto dei due consiglieri del Cotucit, che hanno garantito continuità di governo alla città, per ultimare le tante opere accese, che dovrebbero cambiare il volto a Scafati attraverso l’utilizzo dei fondi Più Europa. Dopo il rientro della crisi ”a seguito del dibattito interno alla maggioranza sulle prospettive, dove si chiedeva da più parti di far ripartire l’azione di governo”, si è avuto prima  la riconferma degli uomini dell’Esecutivo, con la sola eccezione di Antonio Pignataro, uscita che avrebbe fatto perdere la condizione di eccezionalità rispetto alla legge Delrio, con l’esecutivo scafatese forse obbligato al rispetto della rappresentanza di genere. Al momento su sei assessori si registra la sola presenza femminile di Annalisa Pisacane, mentre secondo il criterio del 40%, contando anche il sindaco, dovrebbero essere tre le donne rappresentate.

Dall’azzeramento alla nomina del nuovo CdA dell’Acse, che fornisce nuova operatività all’azienda. Ricordiamo che l’Azienda Comunale Servizi Esterni, è una società nata nel 2000, controllata dal Comune di Scafati, in veste di socio azionista unico. Tra i servizi affidati il ciclo dei rifiuti per l’igiene urbana, la verifica degli impianti termici, la pulizia cimiteriale e decoro, la sosta a pagamento.

Nella giornata di oggi il sindaco ha nominato presidente Gaspare Mascolo, come suo vice Domenico Casciello, e come membro Maria Teresa Starace. Si tratta di nomine di grande capacità e competenza. Una scelta fatta in piena autonomia sindacale, così Pasquale Aliberti, che ringrazia la maggioranza per l’opportunità concessa, per dotare l’azienda delle giuste professionalità nel rispetto degli equilibri complessivi. Ora il primo cittadino chiede impegno, un’accellerazione della raccolta differenziata, che garantisca una città pulita, in piena sinergia con i cittadini.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto