Cronaca

Scafati – Smaltimento rifiuti speciali: sequestrata pressa idraulica

Ancora Noe in azione nell’Agro Nocerino. I carabinieri hanno sequestrato una pressa idraulica e undici contenitori in plastica della capacità di 1 metro cubo, muniti di sacchi in polietilene e colmi di passata di pomodoro allo stato liquido, all’interno di un’azienda agroalimentare a Scafati.

Il controllo era finalizzato alla verifica del rispetto della normativa a tutela dell’ambiente nella gestione dell’attività imprenditoriale. Dal sopralluogo ispettivo i militari hanno rilevato che nel piazzale aziendale c’era una pressa idraulica utilizzata per lo schiacciamento e la compattazione delle confezioni di tetra brick di passata di pomodoro non più destinabile alla commercializzazione. Anche la pavimentazione è risultata coperta da liquidi per l’abbondante presenza di passata di pomodoro che, attraverso le griglie di raccolta, nella linea di canalizzazione interrata, arrivava all’impianto di depurazione aziendale per il successivo trattamento.

I militari, dall’esame documentale delle autorizzazioni in possesso dell’industria, hanno poi accertato che l’azienda non risultava in possesso dell’autorizzazione per la gestione dei rifiuti.

Il legale rappresentante dell’attività è stato denunciato a piede libero per avere effettuato attività di recupero e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi, in assenza di autorizzazione.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close