EccellenzaVN Calcio

Saviano – Agonismo ed equilibrio, con il Lioni non si va oltre 0-0 all’esordio in campionato

Un punto per parte e nessuno esce dal “Pierro” scontento. Equilibrio totale tra Saviano e Lioni nell’esordio in campionato: nonostante una buona gara disputata ambo i fronti, né i neroverdi di Minichini, né gli uomini di Ferullo riescono ad aver ragione dell’avversario, impattando sullo 0-0.

Il neoarrivato Schioppa, ex Nola e Mariglianese, parte dalla panchina, mentre bagna l’esordio in campionato il nuovo tridente Laureto-Di Palma-Marulli. I biancazzurri rispondono con il tandem Alleruzzo-Merola.

Prime fasi dell’incontro ad appannaggio dei padroni di casa, che gestiscono la manovra. Ma a marcare la prima azione interessante dell’incontro è il Lioni, con la punizione di Imparato al 4’ che sorvola non di molto la traversa.

Rispondono i neroverdi, passano pochi minuti e Marulli riesce a servire Narciso a rimorchio, ma il numero 7 è troppo morbido, para Scognamiglio.

Gara agonisticamente valida, ma resa complicata come sempre da un “Pierro” che inaridisce ogni fonte di buon gioco, mettendoci probabilmente anche lo zampino nell’infortunio occorso a Merola, che già al 21’ è costretto ad alzare bandiera bianca, al suo posto Ferrara.

Otto minuti dopo ci prova ancora il Saviano, Di Palma calcia, ma trova l’opposizione di un difensore avversario.

La seconda parte di frazione regala emozioni bipartisan: ci prova prima il Saviano con il tiro di Visone, che Scognamiglio blocca in presa bassa. Poi è letale la ripartenza del Lioni, Apicella è scatenato e fa tutto da solo, il numero 11 penetra in area e tira, trovando però la respinta del palo. Sulla ribattuta Ferrara non arriva coi tempi giusti.

Nel recupero la squadra di casa prova a centrare il colpo gobbo: l’alleggerimento di Laino per poco non beffa Scognamiglio.

Non cambia il copione nella ripresa, con una prima parte di secondo tempo appannaggio degli ospiti, ma l’equilibrio continua a regnare sovrano. Le squadre si equivalgono e non riescono ad offendere l’avversario. Solo uno squillo di Laureto, pronto a girare un pallone spiovente da corner, prova a spezzare la stasi, ma senza successo.

Ci prova anche Di Palma, ma ancora una volta Scognamiglio è attento e blocca sicuro la conclusione del 10.

Non accade davvero più nulla, dopo 4 minuti di recupero l’arbitro mette fine alle ostilità. Uno 0-0 che rappresenta una buona prova per entrambe le squadre, che hanno mostrato una buona forma fisica e, specie per il Saviano, buoni meccanismi di squadra fino al centrocampo. Attacchi dagli interrogativi diversi per Minichini e Ferullo: se da un lato Laureto ha sofferto di troppa solitudine, dall’altro sono da tener presenti le condizioni di Merola.

 

TABELLINO

SAVIANO: Allocca, Villano (61′ Manzo),  Laino, Orefice (78′ Arenella), Giannino, Bracale, Narciso (63′ Schioppa), Visone, Laureto, Di Palma (84′ La Marca), Marulli (90′ Schibano)
A disposizione: Cibelli, Napolitano, Felicetta, Notaro, Schibano
Allenatore: Natale Minichini

POL. LIONI: Scognamiglio, Caffaro, De Simone (71′ De Cillis), Trezza, Imparato, Palumbo, Senatore M., Senatore F., Alleruzzo, Merola (21′ Ferrara), Apicella (91′ Maiurano)
A disposizione: Gregorio, Fontana, Maiurano, Brogna, Rizzo, Sarno, Fiorentino
Allenatore: Osvaldo Ferullo
ARBITRO: Francesco Illiano (Napoli)
ASSISTENTI: Santoriello (Nocera Inferiore) – Vinciprova (Napoli)
RETI:
NOTE: Giornata tipicamente estiva con temperatura molto calda, cielo sereno. Terreno in buone condizioni. Ammoniti Laino (S),Alleruzzo (L), Marulli (S), Minichini (S). Angoli 4-2. Recupero 3′ pt – 5′ st.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto