EccellenzaVN Calcio

San Marzano – Pokerissimo al Lioni, Esposito e Elefante regalano il primato ai rossoblù

San Marzano cinquebellezze. I rossoblù rispettano il pronostico e battono agevolmente la Polisportiva Lioni per 5-0. Troppo San Marzano e troppo poco quello fatto dagli ufiti per poter impensierire i ragazzi di Fabiano.

La cronaca. Indisponibile Prisco, mister Fabiano lancia di nuovo Elefante dal 1’. Solo panchina per capitan Lettieri e Marotta. Sul fronte opposto Marasco, in tribuna per squalifica, parte abbottonato con il 3-5-2.

I padroni di casa lasciano ben poco agli irpini. Una conclusione centrale di Elefante inaugura il taccuino al 3’.
Al 14’ Nuvoli alza invece la mira dopo un penalty reclamato per presunto fallo di mano in area ospite.
L’unico sussulto ospite al 17’: Acka crossa sul secondo palo per il colpo di testa di Cacciottolo, ma il tentativo è impreciso.

Riparte il monologo blaugana. Al 19’ Castagna maradoneggia sul fronte sinistro, aspetta l’uscita del portiere e serve a Esposito l’assist per il comodo tap-in. 1-0 San Marzano.

Trovato il vantaggio, il San Marzano continua a martellare. Al 24’ Castagna allarga troppo il diagonale dal versante destro. Poi il San Marzano mette in scena quello che è un vero e proprio assedio: D’Aquino resiste ai bombardamenti messi in scena prima da Riccio, poi ci provano anche Chiariello ed Elefante, il tutto nel giro di 80 secondi.

Poco dopo la mezz’ora il San Marzano chiude la pratica. Al 35’ punizione dai 20 metri che Elefante pennella perfettamente, lasciando di sasso Aquino. Due minuti dopo, su palla recuperata da Castagna sull’out di sinistra, il numero 33 trova la seconda gioia e la doppietta personale. E al 38’ Esposito porta lo score sul 4-0, approfittando del suicidio di D’Aquino che sbaglia il rinvio e di fatto confeziona quello che è goal del numero 9 ex Mariglianese, ma di fatto sembra tanto un autogoal.

In apertura di ripresa nuova occasione blaugrana. Al 48’ Esposito scappa in contropiede, asseconda il rimorchio di Tarascio ma D’Aquino è ancora una volta provvidenziale per i suoi. Minibreak ospite al 52’, Cacciottolo conclude debolmente a lato dal limite.

Al 54’ D’Aquino alza ancora il voto opponendosi al diagonale di Castagna al culmine di un duetto con Marotta. Al 58’ Elefante ruba palla a trequarti, innesca Castagna ma la conclusione si perde alta. Un minuto dopo D’Aquino non si lascia ingannare da Marotta, che va via sulla destra ma conclude centralmente.

Al 71’ ancora un disimpegno errato degli ospiti innesca Marotta tutto solo in area, D’Aquino è ancora superlativo.

All’80’ arriva comunque il pokerissimo, con Lettieri che va via con una magia, guadagna il fondo e gira al centro per il tocco sottomisura di Nuvoli, 5-0 rossoblù. All’ 85’ D’Aquino evita di capitolare per la sesta volta, deviando il tiro a botta sicura di Camara.

È l’ultimo sussulto del match. Il San Marzano guadagna i tre punti e, complice la sconfitta dell’Agropoli, la vetta della classifica. Ora antenne dritte su Scafati, domenica va in scena in nuovo derbyssimo con i canarini.

 

Articoli correlati

Back to top button