Cronaca

San Gennaro Vesuviano – Lavoro sommerso, denunciata 29enne del Bangladesh

I carabinieri di San Gennaro Vesuviano, in collaborazione con il personale della direzione territoriale del lavoro di Napoli asl Napoli/3 sud e della filiale inps di Nola, hanno effettuato servizi per contrastare il fenomeno del lavoro sommerso.

Una 29enne del Bangladesh residente a San Gennaro Vesuviano è stata denunciata in stato di libertà.
La donna è titolare di un opificio tessile in via Napoli e viene ritenuta responsabile di avere occupato alle sue dipendenze, 3 lavoratori stranieri irregolari e di aver utilizzato un locale avente destinazione d’uso diversa dall’effettivo utilizzo.

E’ stato accertato che la temperatura della stanza adibita a stireria era eccessiva e che l’impianto elettrico non era a norma.

Sono state contestate varie violazioni ed è stato adottato un provvedimento di sospensione dell’attività poiché sprovvista dei requisiti di salu-brità e sicurezza previsti per i luoghi di lavoro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds