Cronaca

San Gennaro Vesuviano – Apologia del terrorismo, arrestato 30enne

Apologia del terrorismo e fabbricazione e detenzione di materie esplodenti. Queste le accuse a carico di un 30enne di San Gennaro Vesuviano arrestato dai carabinieri nella giornata di ieri. Sono stati i militari di castello di Cisterna a notificare il provvedimento. L’uomo era stato attenzionato perché aveva pubblicato sui propri profili social frasi di consenso nei confronti di personaggi della criminalità organizzata e un video che mostrava la decapitazione di un prigioniero da parte dell’Isis. L’irruzione nella sua abitazione e la successiva perquisizione ha permesso di rinvenire 146 micce di varie lunghezze collegate ad inneschi, congegni elettronici per l’azionamento a distanza di esplosivi e un telecomando di attivazione, 3 mortai di fabbricazione artigianale e una centralina pirotecnica di controllo, 3 bossoli di artiglieria, batterie di tubi di lancio di varie dimensioni.

Necessario l’intervento degli artificieri antisabotaggio che hanno provveduto alla classificazione e alla messa in sicurezza del materiale. Sequestrati un tablet, un computer fisso e un portatile, un telefono.

Alle pareti di vari ambienti numeroso immagini ed articoli di giornali riguardanti vari capi clan di camorra e mafia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto