CronacaVN Notizie

San Felice a Cancello, Comunità in lutto per Giuseppina e Mario

Comunità in lutto a San Felice a Cancello, epilogo peggiore per la vicenda che ha tenuto l’intera cittadina con il fiato sospeso, cittadina che ha seguito con apprensione l’intera sequenza degli eventi sviluppatisi a seguito dell’esplosione e conseguente crollo di una palazzina di due piani a pochi passi dal cuore della città.

Una giornata lunga quella accompagnata dal suono delle sirene, dall’intervento dei vigili del fuoco dalle prime ore del mattino impegnati nelle operazioni di messa in sicurezza dell’area, nel recupero dei due coniugi rimasti intrappolati sotto le macerie dopo la deflagrazione, dovuta secondo le ricostruzioni ad una fuga di gas all’interno dello stabile.

Poco dopo le 13, nella mattinata di ieri il recupero della signora Giuseppina, estratta ancora viva dalle macerie, trasportata d’urgenza al reparto grandi ustionati del Cardarelli di Napoli per le ferite riportate; una comunità che ha pregato affinchè la donna potesse sopravvivere alla tragica vicenda che dava prime negative notizie durante la serata con il ritrovamento del marito, Mario Sgambato, purtroppo deceduto, estratto cadavere dalle macerie.

Ustioni sul 70% del corpo per la signora Giuseppina, nella notte il decesso a causa delle gravi ferite. Questa mattina la notizia appresa in città, una vicenda che lascia macerie e dolore, per la scomparsa dei due coniugi conosciuti ed apprezzati per l’impegno presso la parrocchia cittadina. Oggi il momento del silenzio e del dolore per la tragedia.

Articoli correlati

Back to top button
error: Questo contenuto è protetto