Cronaca

Salerno – Treno verde, monitoraggio e referendum No Triv

Il treno verde di Legambiente è a Salerno, dopo aver iniziato il viaggio 2016 da Novera il 26 febbraio scorso. Pavia, Treviso, Piacenza, Modena, Pesaro, Roma, Salerno, per continuare a Barletta, Potenza e Cosenza. Queste le tappe del cammino del convoglio ambientalista, che quest’anno si avvale della collaborazione di Valorizza, il marchio di Studio SMA e Gemmlab, con il contributo scientifico dell’università La Sapienza e del CNR. Sarà realizzato un monitoraggio scientifico, del rumore e dell’inquinamento atmosferico, in postazioni fisse e itineranti. la mappatura interattiva dei dati rappresenterà la base per avere certezza delle criticità e delle soluzioni da adottare per il miglioramento della qualità dell’aria, della mobilità e il benessere, ma anche definire le priorità degli interventi urbani utili alla pianificazione e progettazione di smart cities. Oltre al monitoraggio, cittadini e studenti, potranno salire a bordo del Treno Verde per visitare la mostra didattica e interattiva allestita all’interno delle quattro carrozze, ognuno dedicata a un tema diverso: mondo, centri urbani, ecoquartieri, ma con un unico filo conduttore: quello delle buone esperienze che, in Italia e all’estero, hanno già raccolto la sfida della rigenerazione urbana, attraverso la partecipazione dei cittadini. La mostra sarà aperta dalle 8,30 alle 14.00 per le classi prenotate e dalle 16,00 alle 19,00 per il pubblico. La domenica sarà visitabile dalle 10,00 alle 13,00. L’ingresso è gratuito.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto