PromozioneVN Calcio

R.U.S. Vico – Contro il Virtus Goti è decisiva la perla di Brancaccio

La spettacolare segnatura del numero 10 locale vale tre punti

Al Comunale, è bastata la meravigliosa realizzazione di Brancaccio al Rinascita U.S. Vico per superare l’esame Virtus Goti 97.

Una partita combattuta, vinta meritatamente dai locali, padroni del campo in entrambe le frazioni.

I primi 30′ sono di marca locale. Pronti via, al 2′ Iattarelli si trova in buona posizione per poter trafiggere il classe 2000 Casaburi, la buona occasione però è sprecata dalla potente punta.

Il primo tempo è contratto con le due squadre impegnate nella lotta per la supremazia territoriale.

Negli ultimi 15′ del primo tempo si vedono gli ospiti: al 30′ lancio in direzione di Caputo, il numero 10 la stoppa bene e va alla conclusione, neutralizzata da Beneduce.

Al 37′ è Parente a provarci con una sberla da fuori area, senza la precisione necessaria.

Al 39′ i locali, oggi in tenuta color arancio, vanno vicini al vantaggio ancora con Iattarelli, il numero 11 però non è lesto, ciccando il pallone suscitando così il malcontento dei tifosi.

Al 42′ anche il Virtus Goti sfiora il vantaggio: da calcio d’angolo, Annunziata spizza la palla di testa in favore di Nostrale, il difensore, piazzato sul secondo palo non riesce però ad indirizzare il pallone in fondo al sacco.

Termina 0-0 il primo tempo dopo 1′ di recupero assegnato dal signor Antonio Principe della sezione di Caserta.

Il secondo tempo è una partita a scacchi: il Vico prova a fare l’andatura, prestando però molta attenzione alle rapide ripartenze del Virtus Goti.

In un momento di stanca della sfida, al 72′ il Vico passa in vantaggio: Maffettone lavora un buon pallone sulla sinistra, si accentra e fa partire un cross sul secondo palo dove c’è Brancaccio, il fantasista di casa spicca il volo e in acrobazia realizza l’1-0.

Per il Goti piove sul bagnato: 2′ più tardi Guarino, già ammonito, stende Maffettone al limite dell’area di rigore, per il signor Principe è un fallo che vale il secondo giallo e quindi la doccia anticipata per il terzino classe 99.

Per il Goti, all’ 80′ direttamente da calcio di punizione, Russo cerca la porta ma senza fortuna. I sanniti ci provano, nonostante l’inferiorità numerica, lasciando molti spazi al Vico.

I locali, allo scadere dei 4′ di recupero, vanno vicinissimi al raddoppio: prima con il subentrato Amendola, ben imbeccato da Iattarelli, e poi con la stessa punta che in contropiede spreca una ghiottissima occasione.

Finisce qui una sfida vibrante, dove le due formazioni si sono affrontate a viso aperto.

Merito ai padroni di casa, lucidi nel gestire la palla nei momenti più importanti di questa sfida playoff.

 

 

IL TABELLINO

 

 

 

RINASCITA U. S. VICO – VIRTUS GOTI 97    1-0

MARCATORI: 72′ Brancaccio

VICO: Beneduce, Maione, Di Palma, Bracale, Battaglia, Buonaiuto, Maffettone (89′ Amendola), Greco, Barone, Brancaccio, Iattarelli; a disposizione: Di Filippo, Buonagura, Rainone, Parisi, Ambrosino, Migliaccio. All. Sanchez

GOTI: Casaburi, Guarino, Larucci, Salvatore (79′ Zullo), Nostrale, Laezza, Capone, Parente (76′ Tomaciello), Annunziata, Caputo, Russo; a disposizione: Iardino, Della Ratta, Finelli, Piscitelli, Mazzara. All. Facchino

AMMONITI: Barone (V), Buonaiuto (V), Guarino (G), Capone (G), Brancaccio (V), Iattarelli (V),

ESPULSI: Guarino (G) per somma di ammonizioni.

RECUPERO: 1′ e 4′

ARBITRO: Antonio Principe di Caserta

 

 

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Close