Girone HSerie DVN CalcioVN Sport

Puteolana – Un’ autorete di Cavezza decide il derby col Gladiator

Puteolana – Gladiator 0 – 1

La Puteolana non riesce a fare punti in casa e perde di misura la sfida casalinga contro il Gladiator. Ha deciso il derby campano l’autorete di Carezza.

La prima mezz’ora di gara viaggia a ritmi blandi con le squadre che non riescono a costruire occasioni da rete degne di nota. Al 32’ è la Puteolana a rendersi pericolosa con Foggia che, liberissimo in area, mette sul fondo un invitante lancio di D’Ascia. Passano 3’ ed è ancora Foggia che  si fa vedere dalle parti di Munao: l’attaccante granata non riesce a girarsi in area di rigore e il portiere ospite sventa la minaccia. I padroni di casa insistono e al 42’ sfiorano il gol con De Lucia, che, imbeccato da un corner di Siciliano, di testa alza sopra la traversa. In chiusura di primo tempo una punizione di Salvati dalla lunga distanza finisce di poco fuori. Proprio Salvati resta negli spogliatoi, fermato da un problema muscolare. Ambrosino lo sostituisce con Imbriaco.

Nella ripresa al 49’ il Gladiator va a un passo dal vantaggio: sponda di Liccardi per Prisco che da pochi metri spara alto. Un minuto dopo l’attaccante nerazzurro Liccardi sciupa un’altra buona occasione. La Puteolana prova a scuotersi e al 58’ Fioretti va via sulla destra, ma il cross invitante non trova in area nessuna maglia granata pronta a girarlo verso la porta. Al 65’arriva il gol del  Gladiator, che sblocca il risultato in virtù una deviazione sfortunata di Carezza che devia nella propria porta un corner di Bonavolontà. Gli ospiti provano a chiudere la partita, ma due grandi interventi di Despuches (67’ e 71’) e l’imprecisione di Liccardi fanno sì che non arrivi il raddoppio sammaritano. Successivamente i flegrei reagiscono e al 73’ il pareggio sembra cosa fatta: Prisco salva sulla linea il colpo di testa a colpo sicuro di Foggia. Il Gladiator risponde proprio con Prisco che trova ancora l’ottima opposizione di Despuches. All’ 81’ gli ospiti restano in dieci uomini: Ferrara mette giù Siciliano al limite dell’area e viene espulso per somma di ammonizioni. La seguente punizione di Siciliano leggermente deviata dalla barriera si infrange sul palo esterno. Per la Puteolana, dopo il buon pareggio conquistato a Grottaglie, arriva la terza sconfitta in campionato.

Nel dopogara il tecnico dei granata Salvatore Ambrosino si è dimesso con tutto il suo staff.

PUTEOLANA: Despuches, Carezza, D’Ascia, Scognamiglio (77’ Carannante),Signore, Salvati (46’ Imbriaco), Fioretti (78’ Zaccaro), Visciano, Foggia, Siciliano, De Lucia. Panchina: Alcolino, Cimmino, Loiacono, Cigliano, Avino, Capuano. All. Ambrosino
S. F. GLADIATOR: Munao, Esposito (79’ Di Mase), Oriente, Prisco, Ferrara, Terminiello, Mazza (93’Santaniello), Bonavolontá, Liccardi, De Falco (83’ Barone), D’Esposito. Panchina: Stinga, D’Amato, Degli Innocenti, Russo, Franchini, Mele. All. Di Somma
ARBITRO: Pietropaolo di Modena (Galluccio – Pallini)

RETE: 65’ Carezza (aut.)

AMMONITI: Salvati (P), Visciano (P), Carannante (P), Esposito (G), Terminiello  (G).

ESPULSO: 81’ Ferrara per somma di ammonizioni .

NOTE: Spettatori 300 circa con una trentina di tifosi ospiti. Osservato un 1’ di raccoglimento per onorare la memoria di Paolo Zantelli, scomparso sul circuito dell’Idroscalo di Milano durante la gara del Campionato Europeo Formula 2. Angoli 5-6.  Recuperi: p.t. 1’+ 2’ ; s.t. 5’.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close