PromozioneVN Calcio

Promozione Girone C – Grotta chiama, Lioni risponde

Vincono entrambe le avellinesi che battono 3-2 e 5-1 la Bisaccese e il Lions Mons Militum

Grotta e Lioni camminano a braccetto e mantengono il passo. Nella decima giornata i profili di classifica del girone C di Promozione si delineano sempre più e trova nelle due squadre avellinesi la sfida avvincente per sognare l’Eccellenza.

La capolista, reduce dalla rocambolesca vittoria con la Mariglianese in rimonta, riprende e mantiene il suo rullino di vittorie, dimenticato l’unico stop di questa stagione subita proprio ad opera della Polisportiva. La nona vittoria arriva sul campo Scotece di Bisaccia per 3-2 trovando una squadra in piena lotta playout e reduce dalla sconfitta di San Vitaliano.
Il vantaggio ospite arriva subito dopo 11 minuti dal fischio d’inizio con la bellissima conclusione di Ruggiero dalla distanza, abile a trovare l’angolino più alto della porta bisaccese. Da un goal pazzesco a un altro. Stavolta è la Bisaccese che trova sulla punizione di Libertazzi un prezioso goal per riequilibrare il risultato.
la gioia del pari dura poco perché i giallorossi ci metteranno solo 2 minuti, verso la mezz’ora, per chiudere la pratica: prima con il lancio in contropiede per Cardore che aspetta il tempo giusto per insaccare e poi arriva la frittata compiuta dall’estremo difensore bisaccese che permette a Ruggiero di regalarsi una doppietta con il goal vittoria. Nella ripresa resta solo lo spazio per l’accorcio di Libertazzi, utile solo a marcare la doppietta per il 3-2 finale.

Partita ricca di goal anche quella tra la Polisportiva e il Lions Mons Militum terminata 5-1. I padroni di casa riscattano così la debacle precedente di Cimitile. I Leoni di Montemiletto dopo la vittoria con il Serino perdono la possibilità di entrare in griglia playoff.
Il vantaggio arriva subito dopo 3 minuti con Torsiello abile a battere in velocità l’avversario e chiudere il diagonale in rete. Mezz’ora dopo il raddoppio grazie all’efficace colpo di testa di Bravoco sul calcio d’angolo di Russomanno. La partita potrebbe riaprirsi quando nel finale di primo tempo Musto apre le marcature degli ospiti con una bel piazzato da fuori area che colpisce la traversa prima di depositarsi in rete.
Nella ripresa però arriva l’assolo Lioni. Prima del terzetto di goal Troiano sbaglia un calcio di rigore ma nulla di grave per la squadra di Sicuranza che trova nel giro di 15 minuti la goleada: prima con il taglio di Squarciafico a battere a due passi dal palo l’estremo difensore, poi con il tap in facile di Torsiello che regala poker e doppietta personale, infine la manita di Troiano che si riscatta dal rigore fallito con un bel tiro dalla distanza chiudendo definitivamente i giochi al Nino Iorlano di Lioni.

Tags

Nicola D'Ambrosio

Giornalista, laureato in giurisprudenza e calciofilo per natura. Beppe Viola e Gianni Brera i miei modelli :)

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close