Politica

Pompei – Visita della delegazione della Commissione Europea agli scavi

Commissione europea vigile, delegazioni in trasferta per valutare il progresso dei lavori del Grande Progetto Pompei, che si sta attuando negli scavi e che è giunto nella sua seconda fase. Questa mattina la squadra di delegati, accompagnati dal sottosegretario ai beni culturali e al turismo Antimo Cesaro, dal soprintendente massimo Osanna e dal direttore generale Luigi Curatoli hanno visitato alcune domus tra quelle di recenti restituite alla fruizione del pubblico.

L’itinerario ha interessato, partendo dal quartiere dei teatri, la via dell’abbondanza con le domus del Criptoportico e dell’Efebo, la Fullonica di Stephanus e buona parte della Regio VIII, primo cantiere di messa in sicurezza portato a termine, con conseguente apertura al pubblico dei 60mila metri quadri, con strade percorribili, case e botteghe visitabili per la prima volta. Visitate anche la casa del Cinghiale e delle Pareti Rosse, il Foro con la Basilica con le sculture colossali di Igor MitoraJ.

Una visita tecnica con lo scopo di illustrare in dettaglio i risultati degli  interventi messi in atto, dai restauri architettonici e sugli apparati decorativi alle messe in sicurezza, analizzando anche le metodologie finora applicate e da poter replicare. Il confronto che ha fatto il punto sui lavori da concludere in questa seconda fase.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto