Cronaca

Pompei – Mito e natura, dalla Grecia a Pompei

Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei, è la mostra che è stata presentata in anteprima alla stampa dalla Soprintendenza Speciale che resterà visitabile fino al 15 giugno.

Una mostra che arriva negli scavi pompeiani dopo il successo di pubblico riportato a palazzo Reale di Milano. Il racconto della natura nei suoi vari spetti, si intreccia con un percorso all’interno dell’area archeologica, tra spazi verdi di antiche domus.

Un viaggio che nasce dalla stretta sinergia tra la Soprintendenza di Pompei e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, con la casa editrice Electa.

La presentazioni inizia proprio con la riapertura di cinque domus: Praedia di Iulia Felix, e le case di Loreio Tiburtino, della Venere in conchiglia, del Frutteto e di Marco Lucrezio su via Stabiana. Restauri eseguiti nell’ambito del Grande Progetto Pompei, a cui si aggiunge il giardino della casa degli Amorini dorati già visitabile.

Dalle domus con fontane e giardini, alla Natura morta presente nella Piramide all’interno dell’Anfiteatro. Nella cornice degli affreschi, di animali e cibi, le teche ospitano semi, frutta e pani, restituiti nella loro integrità dalla cenere che li coprì dopo l’eruzione del 79 dc.

Una Pompei da visitare, una città antica da rendere fruibile nella sua interezza, attivando nuovi percorsi attraverso l’aperture delle domus restaurate e quelle da completare. E’ questo l’obiettivo a cui punta la Soprintendenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto