Girone HSerie DVN Calcio

Pomigliano – Pareggio con l’Ercolanese nel derby salvezza

Un punto che serve a poco ad entrambe

La sfida tra Pomigliano ed Ercolanese termina con un segno X. In questo delicato incontro tra le ultime due del girone H di Serie D, Esposito ed Avella si concedono la gioia personale della rete ma la classifica di queste due compagini parla chiaro: il divario dalla zona play out è sempre più ampio.

Il Pomigliano attende sempre il “Gobbato”, intanto il “Vallefuoco” di Mugnano è diventato la dimora del Pomi che non parte benissimo in questa gara.

Nei primi 5’ è l’Ercolanese a passare in vantaggio. Assolo di Esposito che supera ¾ della retroguardia casalinga, con un bel diagonale batte Caparro per l’1-0.

Prendono fiducia gli ospiti e pochi minuti più tardi Di Crosta dalla sinistra serve Murolo, il suo colpo di testa non impensierisce la difesa di casa.

La risposta dei granata arriva con il colpo di testa di Girardi su assist di Suriano: l’ariete del Pomigliano non riesce ad inquadrare lo specchio della porta.

La bellissima cornice di pubblico accompagna ogni azione di questo emozionante derby salvezza.

Suriano ci prova con una botta da fuori trovando Lombardo pronto alla risposta in due tempi.

Il Pomigliano ci crede e al 37’ agguanta il pareggio grazie ad Avella: sugli sviluppi di un calcio d’angolo il classe ’98 di professione difensore, si traveste da rapinatore d’area e in acrobazia realizza l’1-1.

Nel secondo tempo le due squadre cercano quel quid in più per conquistare i tre punti.

Per i padroni di casa, Suriano sventaglia al centro in direzione Girardi che manca all’appuntamento con la rete personale.

Ancora Pomigliano con la fuga di Cherillo sulla destra, il numero 17 serve a centro area Girardi ma per il bomber di casa non è giornata.

Cherillo è protagonista nella seconda parte di gara: sponda volante per Suriano che calcia trovando l’uscita bassa di Lombardo.

Nervi a fior di pelle al 65’ quando Moi guadagna anzitempo la via degli spogliatoi. Doppio giallo per lui.

L’Ercolanese, oggi in maglia bianca, non riesce a trovare il vantaggio. Prima con Figliolia che trova la parata plastica di Caparro, e poi con Calemme esaltando le doti del portiere classe ‘99.

Finale infuocato: all’86’ la punizione di Imparato sibila alla destra di Lombardo senza però gonfiare la rete. Nei minuti di recupero, ristabilita la parità numerica con l’espulsione di Della Monica, doppio giallo anche per lui.

Dopo i 5’ di recupero finali assegnati dal signor Gullotta della sezione di Siracusa, cala il sipario su Pomigliano – Ercolanese. Partita emozionante ma con nessun vincitore, la situazione attuale di classifica preoccupa non poco i due ambienti.

 

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Close
Close