CittàCronacaPomiglianoVN Notizie

Pomigliano, condanna a 16 anni per gli assassini del clochard Frederick

La sentenza firmata dal gip condanna a sedici anni di reclusione per omicidio volontario, i due minori che a giugno scorso picchiarono a morte il ghanese Frederick a Pomigliano D’Arco. 

Un omicidio che sconvolse la cittadina alla porte di Napoli dove il ghanese era conosciuto come una persona buona, che nonostante la sua condizione di senzatetto, viveva una vita ai margini ma tranquilla. 

Futili motivi e abbietti quelli riconosciuti ai due ragazzi che picchiarono fedrerick senza pietà, continuandolo a pestare nonostante fosse a terra morente e incapace di difendersi. Il tutto per poi postare le immagini del pestaggio sui sociali.

Una crudeltà evidente, evidenziata dall’accusa, che però in termini processuali e ai fini della sentenza non è stata riconosciuta, dal gip Anna Polito. Nonostante i pugni, i calci, l’uso delle spranghe e l’audio a corredo di immagini, in cui senza un briciolo di umanità i due minori si avventavano contro il ghanese che prima dell’aggressione si era appisolato sul suo giaciglio di fortuna realizzato nei pressi di un supermercato nella periferia di Pomigliano. 

Una sequenza assurda di violenza che non rallenta neanche dinanzi ad un corpo morente riverso a terra. Rigettata per i due anche la richiesta di messa alla prova, resteranno reclusi nel carcere minorile di Nisida

Articoli correlati

Back to top button