PromozioneVN Calcio

Per San Marzano – Contro il Real Sarno arriva il pareggio

Zero a zero per l'ultima fra le mura amiche, una partita agonistica e frizzante

Non va oltre lo zero a zero nell’ultima fra le mura amiche il Per San Marzano, che impatta un Real Sarno coriaceo ed in salute dopo la cura Di Martino.

LA PARTITA

Gara scorbutica quella impostata dagli ospiti, che si difendono con linee strette e fanno massa davanti allo specchio di porta per evitare conclusioni pericolose da parte degli avversari. Gli uomini di Sgambati (oggi in maglia bianca), infatti, cercano il jolly solo attraverso il calcio piazzato, come al minuto 11: capitan Pascale trova una buona parabola da distanza ravvicinata ma è lesto l’estremo difensore Landi e smanaccia.

Succede poco altro nei primi 45 minuti, e le attenzioni del folto pubblico accorso all’impianto di gioco (circa 400 presenze tra sostenitori e tifo ultras) si spostano continuamente dal rettangolo di calcio giocato alle notizie che arrivano dagli altri campi, per alimentare le speranze granata di play-off al triplice fischio della stagione regolare.

Con il film della gara ci spostiamo alla ripresa: è il 50′ quando Menyuk, fino a quel momento spettatore non pagante della contesa, si sporca i guantoni con la prima proiezione del Real Sarno, finalizzata senza troppa determinazione da Casillo. Il San Marzano prova la reazione rabbiosa, ed Annunziata due giri di lancette più tardi trova una buona occasione sventata sulla linea di porta dalla retroguardia avversaria.

Sgambati dalla panchina aggiunge peso in attacco, e proprio De Bellis al 59′ si costruisce un buon tiro che però spreca, non impensierendo Landi. Il Real Sarno dopo una porzione di gara di appannamento totale riesce a ristabilirsi, e sembra essere passato il momento di maturazione del vantaggio per i locali: l’ultimo ad arrendersi è il capitano, con un calcio di punizione al 70′ che il portiere sarnese riesce a sventare in collaborazione con il legno della traversa.

Anche la sfortuna si accanisce contro il San Marzano: dieci minuti dalla fine e c’è da consumare un ulteriore cambio per sostituire con Pignataro l’infortunato Califano, la cui gara dura solo 30 minuti. Cinque di recupero non permettono ulteriori colpi di coda ed il risultato si formalizza con il pari a reti inviolate.

Tanta buona volontà, ma è mancata la concretezza necessari al San Marzano; il Real Sarno trova un punto emblematico dell’impegno profuso per non subìre segnature dagli avversari. Testa adesso agli ultimi novanta di gioco, con la compagine di Sgambati impegnata a rinsaldare il posizionamento in griglia playoff mentre i calciatori di Di Martino sono condannati alla vittoria contro il San Vitaliano per poi attendere buone notizie dal Baiano, impegnato col Gesualdo.

IL TABELLINO
SAN MARZANO – REAL SARNO 0 – 0

SAN MARZANO: Menyuk, Sessa (45′ Califano, 80′ Pignataro), Santaniello, Pascale, De Bellis, Pagano, Lanzieri, Coppola (53′ De Bellis), Annunziata, Colucci, Montoro. A disposizione: Scoppetta, Iovine, Annunziata, Cascone, Schiavone, Cesarano. Allenatore: Stefano Sgambati.
REAL SARNO: Landi, Capriglione, Navarra, Pivetta, Caraviello, Zito, Pappacena (64′ Esposito), Squitieri, Duraccio, Squitieri, Casillo. A disposizione: Saporito, Violante, Annunziata, Tortora, VIncenti, Dolgetta, D’Avino, Falciani. Allenatore: Luigi Di Martino.
GOL: –
AMMONIZIONI: De Bellis (PSM), Navarra, Pivetta, Squitieri (RS)
ESPULSIONI: –
RECUPERO: 1′ 1° T, 5′ 2° T
NOTE: 400 spettatori circa accorsi all’impianto di gioco.

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close