EccellenzaVN Calcio

Palmese – Vittoria di misura ai danni del Lions Mons Militum

I ragazzi di Pietropinto centrano i tre punti contro un avversario scorbutico

I tre punti quale unico credo, e poco importa del rumore intorno quando il risultato restituisce ragione e punteggio pieno in campionato. La Palmese alla prima sfida in casa batte il Lions Mons Militum per 2 reti a 1, in una partita scorbutica e piena di insidie che i rossoneri hanno saputo ben fronteggiare.

Palmese – Lions Mons Militum: primo tempo

Ultimi sprazzi d’estate ad accompagnare l’ingresso in campo delle squadre: al “Comunale” di Ottaviano il gran caldo potrebbe rappresentare un fattore determinante, ma le due compagini partono con buon ritmo e risorse energetiche da impegnare. Al pronti via c’è la prima insidia per la Palmese: su un’incertezza difensiva gli ospiti infilano la palla in rete con Canavese, ma il segnalinee annulla tutto per una posizione di offside. Irpini protagonisti del primo quarto d’ora, ed a seguire si presentano nuovamente dalle parti di Munao con Sorrentino, che spara alto e non trova la porta.

Passano i minuti, crescono i padroni di casa, pur mantenendo un ritmo a tratti compassato: al 24′ si rende pericoloso di testa Guarro, ma rispetto al match con l’Ottaviano ha meno fortuna e la palla termina in fallo di fondo. Qualche giro di lancette dopo è la volta di Befi, la cui conclusione viene ribattuta e non impensierisce Cocchiarella.

Segnali di vita da parte di ambo le squadre, troppo poco per sbloccare la contesa: naturale, quindi, che lo zero a zero resista fino al duplice fischio.

Palmese – Lions Mons Militum: secondo tempo

Come all’avvio della prima frazione, anche per i secondi quarantacinque minuti il primo a farsi notare è Canavese: prova a far male Munao; l’estremo difensore ex Nola para senza troppi patemi dopo quattro minuti di gioco. A parte questa situazione di gioco, è la Palmese ad uscire meglio dagli spogliatoi centrando il vantaggio al 53′. Da difesa a centrocampo, viene confezionata una bella palla verticale che trova pronto Befi, il bomber non si lascia pregare titaneggiando in area per insaccare la rete dell’uno a zero.

Le condizioni di gioco, a vantaggio acquisito, risulterebbero sulla carta ideali per la Palmese, ma il Lions Mons Militum non sembra accusare il contraccolpo psicologico e procede con la sua gara fatta di ordine e intensità. Ed i risultati arrivano a metà ripresa: su situazione da calcio d’angolo, arriva l’incornata vincente nel mucchio in area di rigore, e la partenità spetta a Di Palma.

Pietropinto cerca il jolly dalla panchina per conquistare di nuovo il vantaggio, e lo trova in Ciccone. Il calciatore con indosso la maglia numero 18 si posiziona sulla fascia sinistra e diventa un autentico crack dalla panchina, rendendo più briose le dinamiche di gioco offensive. Proprio Ciccone è l’uomo che consegna i tre punti quando mancano nove minuti alla fine: palla a scavalcare e colpo di testa beffardo che concretizza il 2 a 1.

È la mazzata che spegne il Lions Mons Militum: gli irpini rischiano grosso, a seguire, con un presunto fallo di mano che il sig. Oliva di Nocera Inferiore non valuta come calcio di rigore. Nel tempo che resta a disposizione, solo qualche palla lunga e nessuna occasione da ascrivere in taccuino.

Il triplice fischio arriva dopo quattro di recupero e consegna la vittoria alla Palmese: adesso arriva la pausa dovuta alla coppa di lega. I rossoneri possono approcciarla con la serenità di chi ha agganciato l’Acerrana al primo posto, e la solidità di chi resiste a punteggio pieno.

 

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto