EccellenzaVN Calcio

Palmese – Tenace affermazione contro il Lioni

La vittoria in trasferta aumenta il gap con le inseguitrici

Ottavo risultato consecutivo utile per la Palmese, che costringe la Polisportiva Lioni a cedere il passo tra le mura amiche. Una gara a due volti, portata a casa dai ragazzi di Pietropinto col piglio autoritario di chi è determinato a creare un solco importante e cristallizzare questo primo posto. Giornata dopo giornata.

La sintesi

Nel pomeriggio domenicale di calcio giocato, gli irpini non erano partiti male, facendosi vedere dal pronti-via in zona offensiva e passando in vantaggio grazie alla rete di Merola, servito con un’ottima imbucata dalla trequarti: la rete si gonfia anche con la complicità di un intervento non proprio efficiente del portiere avversario Stasi. I rossoneri, oggi in maglia bianca di cortesia, si scrollano di dosso le ambasce e passano con più applicazione alla fase operativa. Passata la mezz’ora i napoletani iniziano a prendere campo e con una manovra più avvolgente si fanno vedere con più insistenza dalle parti di Scognamiglio.

In particolare, la Palmese recrimina per un atterramento in area di Guarro, con le proteste che montano perché il direttore di gara sembrerebbe non concedere un calcio di rigore solare. I corner diventano chiave per scardinare il forziere dei granata, e il portiere deve arrendersi sul finire della prima frazione quando il bomber Befi lo infila in area piccola con un tap in sugli sviluppi di calcio da fermo, indirizzato sotto la traversa. Neanche il tempo di esultare che arriva il duplice fischio, i giochi sono rimandati alla seconda frazione.

Secondo tempo

Nella ripresa si gioca a viso aperto, con Alleruzzo che calcia in maniera debole e Befi, pescato da Barbarisi, che invece difetta di precisione. Al 62′ episodio che stravolge gli equilibri: il Lioni rimane in dieci per l’esplusione di Palumbo causata da un brutto fallo a centrocampo, e così gli ospiti provano a far tesoro dell’invitante occasione per mettere la freccia. La risolve Fusco che s’inventa un gran gol: stop sulla trequarti e tiro al volo da fuori area, dinamite imprendibile per Scognamiglio. Gli irpini potrebbero pareggiare sul rovesciamento di fronte con Trezza, lasciato solo in area su punizione, ma la sua rete è annullata per fuorigioco. Ultima chance da corner per Merola, ma ancora l’arbitro ferma tutto per fallo in attacco.

Arriva il triplice fischio e la Palmese può sciogliere nella gioia le tensioni accumulate durante i novanta minuti. Risultato importante, che conferma i segnali di maturazione di un collettivo che giornata dopo giornata sta plasmando prestazioni importanti. Sono ora 20 i punti in classifica, che complici i risultati di giornata significano +4 sulle prime inseguitrici Saviano e Audax Cervinara. Domenica si torna al “Comunale” di Ottaviano per incrociare i tacchetti proprio col Cervo.

POLISPORTIVA LIONI – PALMESE: Il tabellino

POL. LIONI – PALMESE 1-2

POL. LIONI: Scognamiglio, Brogna, Palumbo, Imparato, Trezza, Caffaro, Iommazzo, Alleruzzo, Pellegrino, Merola, Apicella.

PALMESE: Stasi, Todisco, Guarro, Romano, Siano, Fusco, Cardone, Prevete, Barbarisi, Befi, Cozzolino.

RETI: 13′ Merola, 47′ pt Befi, 69′ Fusco.

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button
error: Questo contenuto è protetto