Cronaca

Noola – Servizi cimiteriali, liquidato un trimestre ”retroattivo”

Una scrittura privata datata 7 luglio, in esecuzione di una determina dirigenziale del 12 aprile, per affidare un servizio dal 17 marzo. Un cammino a ritroso nel tempo di atti amministrativi, per consentire la continuità di servizio delle attività nei cimiteri di Nola e di Piazzolla. Questo al comune di Nola e quanto contenuto nella determina di liquidazione, la 230 del 27 luglio, per pagare la società ”Gruppo I Cipressi”, per il servizio di tre mesi svolto in relazione alle operazioni inerenti le attività cimiteriali e di custodia.
38.766euro il costo che l’ente nolano ha sostenuto per il trimestre 17 marzo-17 giugno. Costi che invitano a riflettere in rapporto alla spesa in house che il Comune sosteneva quando erano in servizio i propri dipendenti. 15.000 euro per le attività cimiteriali, 18.408 euro per le attività di due custodi, 7300 euro di Iva.

In base alla determina è stato redatto regolare verbale di esecuzione del servizio in data 28 giugno, mentre il durc-online richiesto è stato presentato il 4 luglio con validità fino al primo novembre, dal quale risulta che la ditta è in regola nei confronti di Inps e Inail. Da qui la disposizione delle liquidazione delle fatture datate 13 maggio, 8 giugno e 7 luglio.

Una sequenza di date per assicurare un servizio importante per la comunità, indebolito dall’indagine giudiziaria che vede indagati alcuni dipendenti, che sarebbero stati collocati a svolgere altre mansioni.

Resta il peso di una attività esterna che in tre mesi ha sfiorato i 40mila euro, e si pensa che per il trimestre giugno-settembre la spesa sia di pari importo. Bisognerà capire quanto il Comune di Nola abbia incassato per i servizi offerti, in virtù di un bilancio fatto di entrate e uscite, che si spera vado quanto meno in pareggio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto