EventiVN Cultura

Nola, “Un Attent” apre alla Festa dei Gigli “sospesa” 2021

Un anno dopo qualcosa è cambiato, dal punto di vista dell’evoluzione della pandemia in corso, tanto lascia sperare nella conclusione entro il 2021 degli effetti dell’emergenza covid-19 sulla quotidianità delle comunità locali, allo stato attuale con situazione pandemica non tale da permettere, come si poteva presagire, lo svolgimento delle grandi tradizioni locali, caratterizzate dall’aggregazione, da città intere riunite nel segno dei simboli della propria identità. Festa dei Gigli rimandata anche per il 2021, come per l’anno precedente è un impegno che si rinnova quello di Videonola nella dedica speciale al mese di San Paolino, alla tradizione della Ballata dei Gigli, anche per quest’anno in versione digitale nel viaggio attraverso i ricordi della festa che fu, proiettandosi verso il ritorno in piazza, tra i vicoli della città di Nola, per la prossima edizione che si spera possa tenersi già nel 2022.

Ricco calendario di appuntamenti quello previsto per l’intero mese di Giugno, si comincia domani con il rinnovato appuntamento con “Un Attent”, lo speciale dedicato alla Festa, alla sua storia, alla sua tradizione, un’occasione in più per parlare della principale attrazione cittadina, focalizzandone l’evoluzione nel tempo, fissando i contorni di una possibilità di rilancio attesa da anni. La formula sarà quella del confronto a più voci, con dialogo favorito tra istituzioni, tra le forze buone della società civile, nel comune intento di interrogarsi, di tracciare la prospettiva per una Festa che mira a crescere ancora nel panorama mondiale, con necessità di superare tutta una serie di criticità che continuano a caratterizzarla a livello locale.

Il primo di tanti appuntamenti in onda su Videonola, a partire dalle celebrazioni di carattere religioso dedicate a San Paolino, motore della tradizione, fino all’esperimento che torna nel filo diretto tra passato e presente con il Sabato dei Comitati, con le musiche della Festa nel salto nel tempo tra ieri ed oggi, tra esibizioni live e ricordi a spasso nella memoria.

Fino ad arrivare alla domenica della ballata, quello della Festa sospesa che torna, una giornata intera dedicata alla Ballata dei Gigli, occasione, anche se in maniera virtuale, per accorciare le distanze con i simboli della propria fede, proiettandosi al prossimo anno, quello si spera della definitiva uscita dalla pandemia.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto