CittàNolaPoliticaVN Notizie

Nola – Tempo scaduto: il sindaco Buonauro tira dritto su Piazza d’Armi

Inequivocabile chiarezza nelle parole del sindaco di Nola, Carlo Buonauro, in merito alla fattibilità del progetto Piazza d’Armi che cammina spedito e non intende incontrare alcun tipo di ostacolo. 

I termini previsti dalla legge per abbandonare le strutture adiacenti la piazza sono scaduti, e al netto di una breve proroga, tutto è ora affidato alla serietà delle realtà imprenditoriali che finora avevano radicato in situ la loro attività commerciale.

Come l’agenzia Nuvola viaggi che, nonostante le vie legali intraprese, ha deciso di rispettare l’ordinanza che impone di provvedere a proprie spese alla demolizione e rimozione delle opere realizzate abusivamente. Cristina La Manna, proprietaria dell’agenzia presente nella piazza da oltre 40 anni, ai nostri microfoni, qualche giorno fa ha manifestato il suo grande dispiacere nell’abbandonare la sua sede storica, per spostarsi provvisoriamente in via Abate Minichini,  ma seguendo un principio di correttezza e legalità ha dato inizio allo svuotamento dei locali e da questa mattina allo smantellamento delle finestre, con arrivo delle ruspe entro fine settimana.

Le strutture colpite da ordinanza di sgombero sono in tutto sette. Ma al momento tranne l’agenzia Nuvola e l’edicola, nessuna delle altre altre sembra disposta a rispettare i termini dell’ordinanza.

La piazza, che rappresenta un bene storico-culturale di primaria importanza rientra lo ripetiamo nel  finanziamento di oltre 5 milioni di euro destinato alla valorizzazione dell’ area. E per questo motivo la tolleranza sarà pari a zero: entro il 27 gennaio arriveranno le ruspe.

Articoli correlati

Back to top button