PoliticaVN Notizie

Nola – Salvatore Notaro passa al gruppo “Più Nola”

Cambio di casacca nella maggioranza del consiglio comunale, a Nola. Il consigliere Salvatore Notaro chiude la sua esperienza con il gruppo “Uniti per Nola”, scegliendo il progetto di “Più Nola”.

Una decisione drastica, ma che affonda le proprie ragioni nella discrepanza tra le idee di Notaro e quelle del resto del gruppo di “Uniti per Nola” nelle azioni da intraprendere per il rilancio della città. Da qui una spaccatura che con il tempo si è fatta insanabile e che addirittura affonderebbe, a dire del consigliere, ai tempi della campagna elettorale, nonostante lo stesso fosse uno dei fondatori del gruppo ed anche promotore della lista presentata da “Uniti” alle ultime elezioni.

Un mancato slancio propositivo, quello denunciato da Notaro, che avrebbe decretato l’allontanamento del consigliere dal resto del gruppo, colpevole di un immobilismo che ha fatto perdere di vista gli obiettivi fondanti dell’azione politica di “Uniti per Nola”.

Da qui la decisione di approdare a “Più Nola”, un gruppo maggiormente vicino, a dire di Notaro, al suo modo di intendere la politica, condividendo obiettivi ed idee sul presente ed il futuro della città.

La scelta di Notaro non cambia la forma del gruppo di maggioranza, ma sicuramente ne modifica la sostanza. Con il suo approdo nel gruppo capeggiato dal consigliere Vincenzo Iovino, salgono a quattro i consiglieri in quota della civica neroarancio.

Il “tesseramento” di Notaro in Più Nola apre giocoforza ad una nuova serie di equilibri nel sussurrato rimpasto di giunta che dovrebbe realizzarsi a fine marzo. Un patto politico siglato tra i vari gruppi consiliari ed il sindaco Gaetano Minieri, con Iovino intenzionato a far valere sul tavolo istituzionale la logica dei numeri.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close