Cronaca

Nola – Quote rosa: bando ”scaduto” e poi ripubblicato

Quote rosa a Nola. Continua il lavoro del commissario ad acta Varriale, nominato dal Difensore Civico regionale ed insediatosi il 9 maggio scorso, per far rispettare la percentuale del 40% relativa alla rappresentanza di genere prevista dalla legge Delrio. Diffide e commissariamento non hanno ancora portato, la maggioranza cittadina, a trovare una soluzione per l’ingresso in giunta di una donna in sostituzione di un assessore uomo. Una situazione imbarazzante che continua ad alimentare le cronache e che è giunta alla fase dell’avviso pubblico commissariale, che apre ad una indagine conoscitiva, volta ad individuare la donna da nominare assessore. Un avviso aperto all’intera popolazione femminile nolana, compatibile con la nomina, senza conflitti di interesse, senza rapporti di parentela o affinità fino al terzo grado con il sindaco, con un’adeguata formazione professionale nelle materie attinenti all’incarico. Inoltre le candidate dovranno accettare il programma politico della maggioranza.

Fin qui tutto regolare. Ma sulla scadenza del bando è nata la grande anomalia, la grave distrazione o la semplice superficialità.

Il primo bando pubblicato sul sito del comune, prevedeva una scadenza entro le ore 12 del 14 luglio. In pratica il bando risultava scaduto prima della sua pubblicazione, o aveva avuto poche ore utili per essere letto e per far produrre la documentazione necessaria alle persone interessate.

Una leggerezza grave per un atto pubblico, con documenti pubblicati senza un controllo preventivo, con l’Ente costretto a ripiegare su se stesso, e a ripubblicare la nuova scadenza fissata per le ore 12 del prossimo 29 luglio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto