EventiVN Cultura

Nola – “Picasso e le sue muse”, l’arte finanzia l’arte

Intrecci d'arte per un evento che eleva la città come eccellenza culturale

“Picasso e le sue muse”: è partito il conto alla rovescia per l’attesa installazione della mostra dedicata al maestro Pablo Picasso nella città di Nola. La manifestazione, che si terrà dal 2 marzo presso la Chiesa dei Santissimi Apostoli, accende i riflettori sulla città bruniana, che per due mesi sarà così punto di riferimento dei percorsi culturali della Regione Campania.

Un appuntamento d’eccellenza, fortemente voluto dall’amministrazione presieduta dal sindaco Geremia Biancardi e dall’assessorato alla Cultura, che s’intreccia con altri canali dell’arte, aumentando così l’importanza di questo appuntamento ed estendendone la ricaduta anche oltre il termine della mostra.

L’arte pittorica, infatti, abbraccerà l’arte della moda, con lo stilista napoletano Gianni Molaro che omaggerà la mostra dedicata all’artista spagnolo, con la creazione di un abito d’occasione ispirato alla celebre opera picassiana, Guernica.

“Picasso e le sue muse” sarà anche un appuntamento di cultura che servirà a sostenere la cultura stessa: sempre su iniziativa dell’amministrazione nolana, è stato posto un simbolico biglietto d’ingresso, del costo di 1 euro, che servirà a completare il recupero delle tele della navata centrale della chiesa dei Santi Apostoli.

Un evento di assoluto spessore dunque, che s’innesta sul solco lasciato in eredità dalla mostra di un altro grande maestro dell’arte quale Giorgio De Chirico, ospite di un’installazione dedicatagli lo scorso anno. Eventi di richiamo regionale e non solo, che puntano a far crescere il livello culturale e sociale della città bruniana, che cerca di costruire nuovi percorsi culturali per lo sviluppo turistico ed economico dell’area nolana.

Tags

Articoli correlati

Close