EventiVN Cultura

Nola – “Paolino, Nola e il Mediterraneo”, al via il convegno

Una quattro giorni per approfondire il ruolo e la figura di Paolino di Nola nel Mediterraneo. Partirà dal prossimo 10 maggio la serie di convegni incentrati sulla figura del santo patrono nolano. 

Una tavola rotonda attorno la figura di Paolino organizzata dal Centro Studi e Documentazione su Paolino di Nola guidato dalla presidente Teresa Piscitelli, e dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università “Federico II” di Napoli, in collaborazione con l’Università degli Studi del Molise e la Sezione San Tommaso della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia meridionale.

Un lascito culturale, filosofico e religioso, quello di Paolino di Nola, di grande valore, ma soprattutto di grandissima attualità. A 1500 anni dalla morte di Paolino, l’importanza della sua figura resta rilevante rilevante non solo per la città di Nola, con il culto del Patrono che si rinnova ogni anno grazie alla Festa dei Gigli, ma anche per l’intero mondo accademico, che studia e conserva con sapienza parole e scritti del Santo nativo di Bordeaux.

Si partirà da lunedì 10 maggio, dalle ore 15.00, con i lavori guidati dalla professoressa Piscitelli e che verranno introdotti dai saluti dell’ex ministro all’Università, Gaetano Manfredi, Matteo Lorito, rettore dell’Università Federico II, ed dal Vescovo della Diocesi di Nola, Francesco Marino.

Appuntamento poi a martedì 11, e alla due giorni conclusiva del 17 e 18 per la chiusura degli incontri.

Con la pandemia che dispiega ancora i suoi effetti rendendo impossibile realizzare eventi in presenza, tutti i convegni saranno disponibili via web. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito della Diocesi di Nola, www.diocesinola.it. Basterà seguire le indicazioni per iscriversi e seguire virtualmente le conferenze.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto