PoliticaVN Notizie

Nola – La partita del dissesto finanziario all’esame del Consiglio comunale

Il servizio di Gianni Amodeo

Una partita, nella cui configurazione l’esito è decisamente scontato; è la partita che sarà  lunedì mattina – con inizio alle ore 10,00- al centro del confronto consiliare, a palazzo di città, nel cui ordine del giorno figurano l’approvazione della salvaguardia degli equilibri di bilancio e  il “via libera” alla procedura di dissesto finanziario dell’Ente di piazza Duomo.

Due atti strettamente correlati, che, se non fossero “licenziati”, determinerebbero in automatico la scioglimento del Consiglio comunale, eletto l’11 giugno, considerati che ormai  i termini per deliberare sono in scadenza. E’ la condizione, per la quale, salvo fatti del tutto nuovi e, allo stato, imprevisti e imprevedibili, si può dire che, in sostanza, è già scritto il verdetto di dissesto, deliberato in Giunta e avvalorato dal parere consultivo della commissione bilancio e del Collegio dei revisori dei conti.

La seduta di lunedì -che sarà preceduta dalla riunione della commissione bilancio, convocata alle ore 8,30- servirà a far comprendere- attraverso la specifica relazione- i punti sostanziali, per i quali dall’ipotizzato piano di riequilibrio, il cosiddetto pre-dissesto, varato a febbraio, si è approdati all’opzione-dissesto; passaggio generato dal notevole incremento della massa passiva e dei debiti fuori-bilancio, registrato nei mesi successivi al piano di pre-dissesto firmato dal commissario straordinario, il prefetto Anna Manganelli.

E tra i vari profili e aspetti del dissesto, che per la prima volta viene adottato nella vita amministrativa della città, si collocano i prospetti delle aree e beni immobiliari del patrimonio comunale da catalogare e porre in valore, oltre che l’importante e delicato tema d’agenda sociale, qual è quello delle esenzioni fiscali da riconoscere e confermare per le fasce più deboli della comunità cittadina.   

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto