VN Cultura

Nola – Festa dei Gigli 2015, presentate 16 domande

Sono state aperte questa mattina le buste contententi le domande dei candidati maestri di festa per l’edizione 2015 della Festa dei Gigli.

Pochissime le domande pervenute al comando dei vigili urbani: sono solo 16 quest’anno le richieste per essere assegnatari di un obelisco per il prossimo anno.

Quattro le domande presentate per l’Ortolano e per il Sarto, 2 per il Bettoliere ed il Fabbro, 1 per Panettiere, Barca, Beccaio e Calzolaio, nessuna per il Salumiere. Per il secondo anno consecutivo, dunque, la Fondazione dovrà riaprire i termini per l’assegnazione di un Giglio, come accaduto l’anno scorso con il Beccaio. Giochi quasi fatti per tre obelischi e la Barca, che praticamente già ricevono l’investitura; solita bagarre invece per Ortolano e Sarto, sempre gettonatissimi nonostante la “crisi” di domande.

Si passa dunque dalle 22 domande dello scorso anno, alle 16 per il 2015: un trend in decisa picchiata, quello per gli aspiranti maestri di festa, considerando quelli che erano gli standard fino a qualche anno fa, con anni che spaziavano tra le 30 e le 40 richieste. Ceramente diverse le congiunture economiche, che inflazionano e condizionano la Festa, ma il dimezzamento delle domande di richiesta d’assegnazione potrebbe essere un sintomo da non sottovalutare, un sintomo che potrebbe svalutare il brand Festa dei Gigli con maestri di festa messi in fuga dalle onerose spese da affrontare e obelischi senza padrone per mesi e mesi.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close