CronacaVN Notizie

Nola – Doppi turni alla “Sanseverino” – Protestano i genitori

NOLA – Una vicenda di vecchia data, che raccoglie strascichi di disagi già dal 2014 con la chiusura del Plesso Minieri, e che vede tornare, a mo di spettro con il nuovo anno scolastico, la decisione forzata dei doppi turni, presso il Secondo Circolo Didattico Maria Sanseverino.

Avrebbe dovuto prendere il via questa mattina  la doppia turnazione, prevista per 5 giorni settimanali ed ipotizzabile per circa un mese, in attesa di soluzioni che possano far rientrare l’attuale situazione emergenziale, soluzione che ha innescato la protesta dei genitori che, accompagnati dai piccoli studenti, hanno percorso le vie cittadine verso la scuola, e in direzione del palazzo di città per ottenere risposte.

4, le classi coinvolte, sezioni A B C e D della quinta elementare, precedentemente operative presso l’Istituto Comprensivo Giordano Bruno in appoggio, ed in attesa per un previsto liberarsi di aule occupate dall’Istituto di istruzione secondaria che si immaginava in principio di settembre, ma difatti mai avvenuto. Con l’inizio di ottobre anche gli spazi occupati dalla Maria Sanseverino, relativi a mensa e laboratori, entrando in operatività hanno decretato la necessaria ricerca di nuove soluzioni di ospitalità

Novità erano previste proprio dal Palazzo di città durante lo scorso Novembre, momento in cui avrebbe dovuto trovare compiutezza la certificazione di tutti i presupposti utili all’utilizzo di nuove aule realizzate all’Istituto Giordano Fiore, con l’idoneità all’uso prevista entro il 28 settembre ma di fatti, anche questa, mai arrivata.

Questa mattina l’incontro tra rappresentanze dei genitori ed istituzioni scolastiche, oltre che con il primo cittadino Geremia Biancardi, in cerca di risposte che potrebbero arrivare entro i prossimi due giorni in consiglio d’Istituto. Una delle ipotesi più accreditate per scongiurare i doppi turni, resta la possibilità di allocare gli studenti presso la scuola Tommaso Vitale del primo circolo, in caso di presenza di aule adatte all’accoglienza dei giovani studenti.

Si cercano nel frattempo responsabilità di una situazione di disagio che necessita di rientrare entro tempi rapidi. Sulla polemica circa il numero di iscrizioni al II Circolo, emersa durante questi giorni di discussione,  nessun eccesso per il corrente anno scolastico, il commento della Dirigente Nicoletta Albano, con la situazione che ha visto uscire 6 quinte e l’ingresso di 5 prime elementari, con il dato numerico quindi sotto controllo. Sullo stop alle iscrizioni, ha precisato il vertice scolastico, non c’era ragione di adottarlo in funzione del previsto liberarsi delle aule presso l’Istituto Giordano Bruno che avrebbe permesso il regolare svolgimento delle attività.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close